In occasione della manifestazione Vivi Natale 2019, voluta dal Comune di Quartu Sant’Elena, l’Associazione Culturale Tra Parola e Musica presenta il suo spettacolo dedicato alla Natività di Gesù Cristo e vista dagli occhi di una donna, Maria di Nazareth. L’opera musico-teatrale Il Cielo in una Culla andrà in scena domenica 29 Dicembre 2019 presso la Basilica di Sant’Elena Imperatrice a Quartu Sant’Elena (Piazza Sant’Elena Imperatrice).

In scena l’attrice Maria Loi e il musicista e compositore Andrea Congia, che firmano la drammaturgia, accompagnati dalla Corale Polifonica Quartese diretta dalla Maestra Daniela Porru, e che daranno voce alla Storia della straordinaria adesione al Progetto Divino da parte di una giovane ragazza vissuta oltre duemila anni fa, un Atto di Fede che va oltre gli umani timori. All’interno della maestosa Basilica della città di Quartu Sant’Elena, riecheggeranno i canti della tradizione sarda e natalizia che accompagneranno le più importanti tappe della Sacra Famiglia: dalla nascita di Maria alla sua presentazione al Tempio, dalla nascita di Gesù Cristo sino alla fuga in Egitto.

Lo spettacolo sarà inoltre trasmesso in diretta da Radio Sant’Elena, emittente che opera all’interno della Basilica. Lo spettacolo fa parte del progetto più ampio BlessedScape – Cresias de Sardigna sostenuto dal POR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per la Sardegna 2014-2020 (Linea Culture LAB).

L’ingresso è libero e gratuito

Il Cielo in una Culla di Maria Loi e Andrea Congia
Racconti del Mistero dell’Incarnazione
In Musica. Timori e Speranze della Madre di Dio 
Drammaturgia – Maria Loi e Andrea Congia 
Produzione – Casa di Suoni e Racconti

Maria Loi – voce 
Andrea Congia – chitarra classica/synth
Cuncordu Sas Bator Colonnas ‘e Iscanu – voci

Il racconto di una Fanciulla che incontra il Mistero accettando con fede di ospitare in sé il Figlio di Dio che l’Umanità attende. Madre del Verbo che si fa Carne, Maria di Nazareth è testimone del Miracolo dell’Infinito che si fa Uomo. Gli echi e i travagli di una scelta senza riserve rivivono nell’interpretazione dell’attrice Maria Loi e nei bagliori sonori del chitarrista Andrea Congia accompagnati dai canti de Su Cuncordu Sas Bator Colonnas ‘e Iscanu. Tra Parola e Musica il racconto della storia che cambia la Storia. Oggi, Ieri, Sempre.

Maria di Nazareth. Una Giovane Donna che accoglie in sé l’Infinito aderendo così al Progetto Celeste che la fa divenire Madre di Dio. Offerta al Tempio in tenerissima età, divenuta adolescente, è data in sposa a Giuseppe della dinastia di Davide. La visita inattesa dell’Arcangelo Gabriele, il quale le annuncia che custodisce nel suo grembo il Figlio di Dio, è l’inizio del lungo cammino che la porta a vivere peregrina reietta affrontando il deserto, bevendo le acque amare e sostenendo ogni genere di prova per rispondere alla chiamata divina che la vuole Madre, Figlia e Sposa di Dio.