Il 27 Settembre, nel giorno del centenario dalla nascita di Maria Lai, presso lo spazio espositivo MANCASPAZIO, in via della Pietà a Nuoro, inaugura la mostra “Un silenzio e uno sguardo”, curata da Chiara Manca e dedicata alla prima produzione dell’artista di Ulassai: i disegni a matita che rappresentano amici e parenti.

Le opere, tutte inedite, realizzate fra il 1949 e il 1953, sono un piccolo nucleo che vuole riportare il focus su un momento fondamentale della produzione di Lai, di rado approfondito negli eventi degli ultimi anni.
Sarà esposto per la prima volta anche un piatto in ceramica graffiata e patinata, realizzato nei primissimi anni Cinquanta.

Alle 19, presso Casa Rossi, Giuseppina Cuccu, insegnante e studiosa, che per oltre un ventennio ha raccolto le testimonianze orali e scritte dell’artista, racconterà Maria Lai e le sue opere, con un ragionamento inedito e profondo, realistico e concreto, ritrovando e riscoprendo dialoghi e riflessioni sull’arte, nate dalla loro collaborazione.

La mostra sarà visitabile fino all’8 ottobre 2019, dal lunedì al sabato, con apertura dalle 17:00 alle 20:00.