È ricca di contenuti e di sorprese la seconda giornata del festival Street Books che quest’anno, dalla sua sede storica di Dolianova, approda su Internet per diventare un vero e proprio show televisivo dal titolo “Nudi e crudi”. Appuntamento stasera, giovedì 23 luglio, a partire dalle 18:30, per due ore in diretta, condotte da Gerardo Ferrara e Vito Biolchini e on line su tutte le principali piattaforme (sito Streetbooks.it, YouTube, Facebook, Instagram, Twitch e Vimeo).

Lercio, ovvero quando la satira racconta più dell’informazione. Il sito cult di finte notizie, ma che meglio di quelle vere fanno capire il mondo di oggi, ha conquistato un pubblico ormai vastissimo. E dalla rete ai libri il passo è breve. Vero o Lercio? è il titolo del volume edito da Bur Rizzoli che i redattori di Lercio (Alessandro Cappai, Albert Canepa e Gianni “Pantera”, presenti ogni sera nello studio di Street Books) presenteranno nel corso di una performance che coinvolgerà anche il pubblico da casa.

Il grande pubblico lo ha conosciuto e amato per il suo libro “Se ti abbraccio non aver paura”, un romanzo-biografia sul rapporto (vero) tra un padre e un figlio affetto da una forma di autismo. Fulvio Ervas ora torna in libreria con un testo rivolto ai giovanissimi e dal titolo Il convegno dei ragazzi che salvano il mondo. Edito da Marcos y Marcos e illustrato da Laura Fanelli, il libro racconta la storia di un gruppo di ragazzi che vogliono salvare il mondo dal disastro ambientale. In diretta streaming dalla Spagna, Ervas parlerà anche del mondo della scuola e di come, da insegnante, ha vissuto l’esperienza del Covid e della didattica a distanza.

Giulio Neri

La serata proseguirà poi nel segno della letteratura sarda con Giulio Neri. Dopo l’esordio nel 2016 con il romanzo “Carta Forbice Sasso. Memorie senza raccordo”, cui è seguito nel 2018 “A tie solu bramo”, pochi mesi fa ha dato alle stampe con la casa editrice Il Maestrale Portoro, che l’autore cagliaritano presenterà in studio. Un giovane in depressione apprende del suicidio dell’amico, promessa mancata del calcio. Sarà l’inizio di una via crucis che troverà la sua svolta nella decisione di lasciare Cagliari per Valle Hermosa. Ma tra fughe e tentativi di riscatto, l’avventura si rivelerà appena all’inizio.

Il programma della seconda giornata dello Street Books Festival proseguirà con il Var Sport condotto da Nicola Muscas. Ospite della serata sarà Stefano Piri, autore del libro Roberto Baggio. Avevo solo un pensiero (66thAnd2nd edizioni), in cui si ripercorre la vita e la carriera di del “Divin codino” a partire dalla sua apparizione a Vicenza, quando non aveva ancora vent’anni. Il viaggio del campione dentro il calcio professionistico è però anche il viaggio interiore di una persona che deve attrezzarsi moralmente ed emotivamente per un mondo molto più complesso di quello in cui è cresciuto.

La chiusura della serata sarà invece dedicata alla Divina Commedia in versione battle rap. Protagonisti Fabrizio Mocci e Francis Global che si sfideranno a colpi di rime per evocare il Purgatorio dantesco. Una performance che darà giudicata dal pubblico a casa e dalla giuria del bar di Street Books, presieduta da Moreno Murgia dei Sacra Zona.

Insieme agli ospiti, nello studio di Dolianova non mancheranno le sorprese, garantite dalla musica della Street Books Band (con la voce di Stefania Secci Rosa, accompagnata da Francesca Puddu alla chitarrae Francesco Moreno al basso), dalle attrici Tiziana Troja e Marta Proietti Orzella (che interpreteranno i ruoli speciali di barista e libraia), dalla rubrica “Sei libri in sessanta secondi” con Federica Loddo, dall’approfondimento video curato dallo staff di Street Books. All’illustratrice Carol Rollo il compito di raccontare quello che succederà in studio, mentre il Quiz Zone finale coinvolgerà il pubblico a casa.