Sarà Carlo Lucarelli il primo grande ospite della quinta edizione del festival Street Books che quest’anno, dalla sua sede storica di Dolianova, migra su Internet per diventare un vero e proprio show televisivo dal titolo “Nudi e crudi”. Appuntamento a partire dalle 18:30 di oggi, 22 luglio, per due ore di libri, musica, satira e spettacolo, condotte dal direttore artistico Gerardo Ferrara e Vito Biolchini e on line su tutte le principali piattaforme (sito Streetbooks.it, YouTube, Facebook, Instagram, Twitch e Vimeo).

Tra i più amati autori di letteratura noir in Italia, ma anche conduttore televisivo di successo (ricordiamo“Blu notte” sui casi insoluti e i misteri della storia italiana, e “Inseparabili: vite all’ombra del genio” su Sky), Lucarelli presenterà in diretta streaming il suo ultimo romanzo L’inverno più nero. Un’indagine del commissario De Luca. La storia di svolge in una Bologna occupata dai nazifascisti, dove ai continui episodi di guerriglia partigiana le Brigate Nere rispondono con tale ferocia da mettere in difficoltà lo stesso comando germanico. In questo clima, De Luca, ormai inquadrato nella polizia politica di Salò, si imbatte, in una zona sorvegliata dai soldati della Feldgendarmerie, in tre cadaveri. Tre omicidi su cui il commissario è costretto a indagare per conto di tre committenti diversi e con interessi contrastanti.

Veronica Galletta

La serata continuerà nel segno della letteratura d’autore con una delle voci femminili più interessanti del nuovo panorama italiano: Veronica Galletta. Siciliana di nascita, isola in cui è tornata dopo un’infanzia passata in Sardegna, è autrice del romanzo Le Isole di Norman (Gaffi/Italo Svevo edizioni) con cui si è imposta nell’ultima edizione del Premio Campiello Opera Prima. In diretta streaming, Galletta porterà il pubblico nella magia di Ortigia, dove la giovane protagonista del suo romanzo, Elena, prova a rimettere assieme i pezzi del suo passato, in un’indagine condotta sul sottile filo del ricordo.

Sarà invece presente in studio Cinzia Novati. Il suo libro d’esordio “Piciochedda Stràngia” (edito da Cenacolo di Ares) racconta in versi la Sardegna, gli amori, la terra e il percorso di maturazione di una donna che, arrivata da Bergamo, dal 2001 ha trovato la sua casa nell’isola.

Var Sport è l’appuntamento che nei primi tre giorni del festival accompagnerà il pubblico di Street Books nel mondo del calcio. A condurre la rubrica sarà il giornalista Nicola Muscas che mercoledì 22 dialogherà con Bepi Vigna, sceneggiatore del libro “Un viaggio lungo 100 anni. Storia del Cagliari Calcio a fumetti” (Sosor edizioni). Con Vigna ci sarà anche Fabrizio Passerotti, che regalerà al festival alcuni brevi monologhi ispirati al libro e a un leggendario giocatore del Cagliari dello scudetto: Comunardo Niccolai.

La serata si concluderà con la prima di tre rap battle ispirate alla Divina Commedia, protagonisti Fabrizio Mocci e Francis Global. I due artisti si sfideranno a colpi di rime e allitterazioni sulle tre cantiche dantesche, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Il vincitore verrà deciso dal pubblico tramite sondaggio online, ma non mancherà la giuria in studio presieduta da Moreno Murgia dei Sacra Zona che potrà influenzare il voto del pubblico da casa.

Nello studio di Dolianova non mancheranno inoltre le sorprese, garantite dalla redazione di Lercio che in interagirà in diretta con ospiti e ascoltatori e regalerà momenti di satira. Spazio anche alla musica con la Street Books Band (con la voce di Stefania Secci Rosa, Francesca Puddu alla chitarrae Francesco Moreno al basso), mentre a interpretare i ruoli speciali di barista e libraia saranno le attrici Tiziana Troja e Marta Proietti Orzella.