Oggi si chiude la rassegna “Le Domeniche alle 5” presso la Biblioteca Comunale di Sennori. Ultimo di tre appuntamenti che hanno animato i pomeriggi domenicali con merende, buona musica, libri e prodotti locali.

Tre domeniche alternative organizzate dalla Coop. Comes e il Comune di Sennori che hanno coinvolto il Theatre en vol con l’allestimento “Habitat Immaginari” – Soggiorni Itineranti, frutto del progetto più articolato che si impegna dal 2006 nel coinvolgimento della comunità nella reinterpretazione dello spazio urbano, pubblico e comune, attraverso laboratori multiformi e performance che mirano a creare spazi di vita vivibile con criteri di sostenibilità, inclusione sociale e sensibilizzazione civica.

In queste tre domeniche la collezione dei “Soggiorni Itineranti” è stata riunita dalla Biblioteca Comunale che, sposando la filosofia del progetto “Habitat Immaginari” offre i suoi spazi per accogliere un’esposizione permanente, di cui i frequentatori della biblioteca possono godere e gli interessati a sostenere il progetto possono acquistare.

Sennori festeggia il Coro delle voci Bianche con il concerto “Strada facendo – 5 anni del coro”, la merenda Bio a cura della caffetteria Margot per i più piccoli e per i grandi la degustazione a cura della Cantina Mode; l’adozione dei Soggiorni Itineranti consolida la sinergia, tra il Comune e il theatre en vol, che si sviluppa nel tempo come un processo, nato tre anni fa con un progetto di teatro comunitario, mirato alla promozione del territorio, che trova oggi un respiro più ampio attraverso eventi artistici e culturali che coinvolgono cittadinanza, attività e associazioni locali. Ricordiamo tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita delle diverse tappe di questo percorso: il sindaco Nicola Sassu, l’assessore con delega alla Cultura Elena Cornalis, l’Associazione Il Lentischio, il coro in limba Sonos de Coro, la Pro Loco, la cooperativa Comes, Cantina Fara, Cantina Sorres, Cantina Mode, Pane e Dolci Gian Franca Dettori, Caffetteria Margot, l’Associazione Calarighe; Sas Feminas di Simona Goxhoi; Le Ricamatrici: Bastianina Longoni, Vanna Sassu, gli artisti Antonio Salis e Ica Spano.

ART-EXPLOSION 2018 in collaborazione con Associazione Progetto Evoluzione di Narcao e la partecipazione della Regione Sardegna, amplia i confini del progetto dando vita al Cantiere Internazionale ed Interdisciplinare delle Arti Performative. Da “Feminos” ad “Habitat in Blues”, passando per il Festival di Arte in strada “Girovagando” e chiudere con “Habitat in Gospel”. Il 2018 ha cominciato a dare i primi frutti proficui di una collaborazione tra diversi soggetti pubblici e privati che condividono e stimolano idee e visioni.

Un inizio di buon auspicio per il Theatre en vol che in questo 2019 attiva un nuovo percorso “Habitat Immaginari” – La Casa delle Culture Diffusa e ferve nei preparativi delle celebrazioni di 30 anni in volo.

È possibile seguire l’evoluzione e i lavori in corso sul sito web Theatre en vol e sulla pagine Facebook Theatre en vol.