Basta un rigore di Alessio Figos per conquistare la prima vittoria interna del campionato 2020/21. Grazie al penalty trasformato dal suo bomber, la Villacidrese ha superato 1-0 l’Andromeda al Comunale di via Parrocchia nella terza giornata del campionato di Promozione.

Il match è stato a grandi tratti bloccato, senza vere occasioni da rete per entrambe le formazioni, con i padroni di casa allenati da Congia che hanno provato a fare la partita. A fine primo tempo, l’unica occasione pericolosa è un tiro di Pinna dal limite murato dalla difesa dell’Andromeda.

Nella ripresa, il copione è lo stesso. La Villacidrese ha provato con qualche ripartenza a rendersi pericolosa, mentre i cross dal fondo puntualmente intercettati dalla difesa. Una gara che ha fatto tornare in mente i fantasmi di settimana scorsa, quando i gialloblù sono stati bloccati sullo 0-0 dal Selargius.

Al 72’ però è arrivato l’episodio decisivo, con il calcio di rigore assegnato dall’arbitro per una trattenuta subita da Michel Medda. Dagli undici metri si è presentato Alessio Figos, che con freddezza ha trovato il gol del decisivo 1-0, firmando il suo secondo centro in campionato. Una rete e un rigore da tre punti.

“Ogni domenica le squadre che affrontiamo giocano alla morte. Per noi diventa più difficile creare occasioni da gol. Oggi ci è andata meglio rispetto a domenica scorsa”, il commento di Michel Medda al termine dell’incontro.

Il presidente Matteo Marrocu ha applaudito alla prova della sua squadra: “Per noi saranno tutte gare complicate, nessuno ci regala nulla. Ci servivano questi tre punti. L’Andromeda storicamente ci dà sempre del filo da torcere. Sapevamo che dovevamo fare una gara importante e bisogna entrare nell’ordine delle idee che quando ci sono tante aspettative poi la palla scotta. Non dimentichiamoci che oggi ci mancavano quattro giocatori”.

Villacidrese-Andromeda 1-0 (0-0 p.t.)

Villacidrese: Pisano, Fenu, Lussu, M. Medda, Bruno, Demontis, Pinna (El Youni), Cirronis, Figos (L. Muscas), Porru (Jatta Keba), Deidda.
In panchina: Ardau, Aru, Podda, Cau, Elias, Cadeddu.
Allenatore: Congia.

Andromeda: Contu, Erriu (Anedda), Locci (Mascia), Congiu (Podda), Etzi, Casti, Addis, Massa, Grosso, Mereu, Luciano (Boi).
In panchina: N. Medda, Asunis, Mulliri, Toro.
Allenatore: Diana.

Arbitri: Marco Medda di Cagliari. Assistenti: Alessandro Mura di Cagliari e Tiberio Deidda di Oristano.

Rete: 27’ st Figos.