Ancora non sappiamo per quanto il Coronavirus influenzerà le nostre vite, ma quello che abbiamo imparato durante il 2020 è che solo uniti possiamo superare questo momento. La comunicazione scientifica deve essere in grado di raggiungere più persone possibili, con un linguaggio semplice e chiaro, così da permettere a tutti di fare le mosse giuste.

Sensibilizzare la popolazione è importante per riuscire a creare un fronte unito per la battaglia al Covid, e perché non farlo con innovazione e creatività? Prende forma il progetto di UniCa, che si ispira ai videogame più famosi, come Super Mario, Street Fighter e Space Invaders.

Questa iniziativa è stata fortemente voluta dal Rettore dell’Università di Cagliari, Maria Del Zompo. Era importante riuscire a coinvolgere gli studenti, le studentesse e, più in generale, tutti i giovani nella lotta al Coronavirus. Nasce proprio con questo scopo la collaborazione con l’agenzia Relive Communication ed il team composto da docenti e ricercatori, coordinato da Paolo Contu, docente di Igiene, e formato da Enzo Tramontano (Microbiologia Generale), Aldo Manzin (Microbiologia Clinica), Sofia Cosentino (Igiene Generale e Applicata), Francesco Marongiu (Medicina Interna), Gabriele Finco (Anestesiologia), Marco Pistoia (Farmacologia), Caterina Chillotti e Maria Erminia Stochino (Farmacologia Clinica).

Alla base vi è un proprio e vero progetto scientifico. La campagna è stata sviluppata per il mondo social e digitale, con un video di 3 minuti con moduli da 15 secondi pensati appositamente per Facebook. È stato realizzato anche il sito failemossegiuste.unica.it, dove sono presenti anche degli interessanti approfondimenti riguardanti il virus, i sintomi, la trasmissione, i farmaci e i vaccini. Presto, probabilmente, arriverà anche il videogame vero e proprio, che ci darà la possibilità di combattere il virus anche virtualmente.

Il video si presenta con una grafica anni ‘80 e, proprio come ogni game che si rispetti, ci mostra un menù con varie opzioni, che ci aiuteranno a conoscere il nemico e ci svelerà le “mosse speciali” per sconfiggerlo. Il Coronavirus non è un gioco, ma con le mosse giuste possiamo fermare la sua avanzata. Indossare la mascherina, evitare gli assembramenti, mantenere il distanziamento sociale, areare gli ambienti, lavare spesso le mani e le superfici con cui veniamo spesso in contatto sono le armi che tutti noi abbiamo a disposizione per combattere questo nemico invisibile.