Il Comune di Porto Torres ha pubblicato l’avviso pubblico per la concessione transitoria di alcuni locali all’interno della Stazione Marittima. Si tratta di tre box e dei locali bar con annessi spazi di cucina, magazzino e servizi. Potranno essere ceduti per lo svolgimento di attività commerciali sino alla fine dell’anno, con possibilità di eventuale proroga di ulteriori tre mesi per i box e sei mesi per il bar. La documentazione è pubblicata nel sito web del Comune, sezione “Avvisi e Scadenze”.

«Lo stabile che attualmente ospita la Stazione Marittima è stato inserito nel piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari del Comune di Porto Torres – ricorda l’Assessore al Patrimonio, Marcello Zirulia – e di recente la nostra Amministrazione ha impegnato circa 800mila euro per acquisire da Rfi i terreni su cui più di quindici anni fa venne costruito l’edificio, regolarizzando dopo tanto tempo la posizione del Comune proprio nei confronti di Rfi. Con la definizione degli accordi avremo finalmente tutti gli strumenti per bandire la gara per la gestione, tenendo conto degli elementi tecnici emersi con il bando esplorativo promosso lo scorso anno. Intanto, visto l’approssimarsi del periodo in cui si riscontrerà certamente un incremento del numero dei passeggeri, stiamo dando disponibilità ai privati di creare servizi all’interno della struttura attraverso concessioni transitorie a prezzi di mercato. Confidiamo che le imprese colgano questa occasione e rispondano all’avviso. Nel mentre si sta procedendo alla definizione dell’Avviso pubblico per la possibile Concessione di valorizzazione dell’intera struttura a partire da gennaio 2020». Le concessioni saranno assegnate con il metodo ad offerte segrete da confrontare con gli importi a base d’asta indicati nell’avviso pubblico. Per quanto riguarda il bar potrà essere presentata offerta per una o due sale, compresi gli spazi di servizio.