Apertura prolungata e controlli anti assembramento nei giorni di afflusso più intenso. Sono le regole decise dal Sindaco Andrea Lutzu, dall’Assessore Francesco Pinna e dal dirigente comunale Roberto Sanna per i cimiteri della città e delle frazioni in occasione delle festività dedicate ai santi e ai defunti.

Da martedì 27 ottobre a martedì 3 novembre tutti i cimiteri della città e delle frazioni apriranno con orario continuato dalle 07:00 alle 18:00.

In linea con le norme di contrasto alla diffusione del Coronavirus, al fine di evitare assembramenti, sono stati disposti controlli a cura della Polizia locale e dei volontari della Protezione civile.

Il sopralluogo del sindaco e dell’assessore pinna al cimitero di Silì

Non abbiamo voluto stabilire misure più severe confidando nel senso di responsabilità dei cittadini – spiegano il Sindaco Andrea Lutzu e l’Assessore Francesco Pinna che in questi giorni hanno visitato tutti i cimiteri della città e delle frazioni per verificarne le condizioni -. Abbiamo deciso di aumentare le ore di apertura per favorire un afflusso diluito nel tempo. La comunità vive questi giorni con grande intensità e partecipazione e ci è sembrato giusto trovare soluzioni che favorissero il rispetto di una tradizione radicata nelle coscienze di tutti”.

I cimiteri, soprattutto in città, offrono spazi molto ampi e crediamo che con il senso di responsabilità di tutti sarà possibile onorare il ricordo dei propri cari senza creare assembramenti e determinare condizioni capaci di favorire la diffusione del Coronavirus – aggiungono il Sindaco Lutzu e l’Assessore Pinna -. Ci appelliamo ai cittadini perché siano scrupolosi nell’osservare le norme di sicurezza: distanziamento, utilizzo della mascherina anche all’aperto e igienizzazione delle mani. Sono le regole ormai note a tutti, ma anche la più importante barriera alla diffusione della pandemia. Ad ogni modo, per maggiore prudenza, gli agenti della Polizia locale e i volontari della Protezione civile, sempre al nostro fianco durante l’emergenza sanitaria, effettueranno controlli in tutti i cimiteri”.