Si chiama “Un mese tutti insieme con la creatività” ed è l’iniziativa varata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Oristano su proposta della scrittrice Savina Dolores Massa.

“Vogliamo stimolare la fantasia e la condivisione delle buone pratiche del vivere la comunità, utili a incoraggiare l’interazione tra i cittadini, il vicendevole senso di appartenenza e di solidarietà, che l’emergenza Covid-19 sta avvilendo in ogni comunità del pianeta, specie nelle persone più sensibili e sole – spiega l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna -. Grazie alla bella idea di Savina Dolores Massa ci rivolgiamo dunque a tutti i cittadini per liberare l’immaginazione e dare spazio all’inventiva varcando in maniera differente gli usci delle dimore. Cerchiamo dunque di incoraggiare lo scambio di sensazioni, il racconto e l’aiuto tra le generazioni, per facilitare la riflessione, l’attenzione all’altro, la comprensione e lo stupore anche a distanza, ma nella prossimità ideale che ci unisce nell’emergenza Coronavirus”.

Per partecipare al Mese della creatività è sufficiente abbellire i luoghi di residenza o di lavoro (porte, finestre, balconi, cancelli, verande, rampe di scale interne o esterne, negozi ora chiusi) con un segno, un simbolo, un oggetto, una scritta, uno slogan, una piccola o grande installazione. Strada per strada, casa per casa. Condividere il quotidiano di ciascuno, adesso imprigionato, tramite: cavallini di canna, uno strumento musicale, due pentole, una vecchia sedia, scacciapensieri realizzati con posate o fotografie o materiali di riciclo, uno spaventapasseri da costruire in famiglia, poesie, disegni, biciclette attualmente impolverate e ferme, libri, cestini o brocche, sagome di cartone di gatti o uccelli, fiori e piante, o mille altre cose che la nostra mente desidera portare fuori di casa in assenza di un abbraccio forte a chi ci manca.

“Un mese tutti insieme con la creatività” nasce per diffondere il messaggio d’amore, di libertà e di partecipazione: “Resistere insieme, preparare una stagione nuova, permette la condivisione dell’emergenza e ci rende più coesi, coscienti e consapevoli, per vedere ciò che splende anche dietro le nuvole più nere – aggiunge l’Assessore Sanna -. Oristano e le sue frazioni, la Comunità della quale facciamo parte, vuole, deve, può superare la fase di emergenza. Anche restando ai margini della propria abitazione, rispettando le regole e tutelando reciprocamente la salute, nessuna e nessuno resta solo. Con la forza delle idee e l’energia della creatività possiamo diffonderci più veloci di un virus”.

Il frutto della fantasia e dell’impegno dei partecipanti sarà condiviso sui social e sul web.

Per aderite all’iniziativa occorre compilare il modulo pubblicato sul sito internet del Comune di Oristano e inviarlo insieme a un’immagine dell’installazione realizzata alla mail mesecreatività@comune.oristano.it. Le foto e immagini pervenute saranno pubblicate in un’apposita sezione del sito istituzionale comune.oristano.it.

Ci si può iscrivere sul gruppo Facebook “Un mese tutti insieme con la creatività” www.facebook.com/groups/1929697587160561/ collegato alla Pagina Oristano Cultura Eventi e pubblicare direttamente la foto della rappresentazione realizzata.

Dal 21 aprile al 21 maggio possono partecipare bambini, adulti, anziani, famiglie o singoli.