Nuovi asfalti, aree verdi, impianti di irrigazione di giardini pubblici, segnaletica orizzontale, ripristini di strade e marciapiedi, viabilità rurale.

Sono tanti gli interventi realizzati dal Comune di Oristano negli ultimi mesi, compatibilmente con i blocchi imposti dall’emergenza sanitaria.

Gli Assessorati ai Lavori pubblici, all’ambiente e al decoro urbano attraverso il cantiere comunale e imprese esterne sono intervenuti in numerose zone della città e delle frazioni.

Il reportage fotografico documenta alcuni interventi: il nuovo asfalto in via Masones, l’ingresso asfaltato con relativa segnaletica del nuovo Palasport di Sa Rodia, i lavori per l’impianto di irrigazione dei giardini di Torre Grande, l’arredo urbano, i giardini, la segnaletica e l’asfalto in via Aristana, il nuovo giardinetto di viale San Martino di fronte alla Chiesa dei Cappuccini, il nuovo asfalto in via Mameli, il marciapiede e l’area verde di via Bellini e via Leoncavallo, l’asfalto nel prolungamento di via Campanelli e la cura degli alberi in via Cagliari.

“L’elenco degli interventi è lungo e conferma l’impegno del Comune anche durante l’emergenza sanitaria – spiega il Sindaco Andrea Lutzu -. Non ci siamo mai fermati del tutto nonostante il lockdown e se alcuni settori dell’amministrazione sono stati più intensamente impegnati nel gestire l’emergenza sanitaria, altri hanno proseguito il loro lavoro presidiando servizi e seguendo i tanti bisogni della città”.