Il Sindaco Andrea Lutzu ha riunito l’Unità di crisi comunale per fare il punto della situazione alla luce degli ultimi provvedimenti adottati dal Presidente del Consiglio dei Ministri e dal Presidente della Regione Sardegna.

Preso atto della creazione di una zona protetta valida per tutta Italia, che di fatto estende a tutta la nazione le misure inizialmente previste per le zone rosse, sono state valutate le azioni da adottare a livello comunale.

Il Sindaco ha nuovamente raccomandato la collaborazione dei cittadini: “Il momento è difficile e occorre senso di responsabilità da parte di tutti. Il Comune è presente e fa il possibile per assicurare i servizi di competenza anche se gli sportelli al pubblico sono chiusi. Gli uffici possono essere contattati telefonicamente o per posta elettronica. La scarsità di mascherine a tutela degli operatori comunali e dei cittadini è un problema che interessa tutta Italia e a cui stiamo cercando di porre rimedio. La Polizia locale sta svolgendo i controlli nel territorio comunale affinché le disposizioni nazionali e regionali siano rispettate scrupolosamente”.

Sempre questa mattina il Sindaco ha incontrato le associazioni di volontariato attive nel settore della Protezione civile (Oristano Soccorso e Prociv Arci Oristano, già impegnate nelle attività coordinate dalla Protezione civile regionale) per concordare con loro le misure più opportune per mettere a punto un piano di azioni da attuare a beneficio della popolazione comunale.

I volontari della Associazione Prociv Arci Oristano da mercoledì 11 marzo assicureranno un servizio gratuito per la consegna a domicilio di farmaci e generi di prima necessità.

Il servizio è gratuito e riservato a tutti gli anziani over 75, alle persone con disabilità e alle persone immunodepresse impossibilitate ad uscire di casa.

Sono a carico del cittadino i costi per l’acquisto dei beni.

Il servizio sarà attivo (salvo emergenze) dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:00.

Le informazioni per il riconoscimento dei nostri volontari saranno fornite telefonicamente.

Per informazioni e prenotazioni si può contattare l’associazione via telefono o whatsapp ai seguenti numeri: 338.9835667 / 348.0618970