Venerdì 3 maggio alle ore 18:30, presso la Biblioteca Civica Simpliciana, riprendono gli appuntamenti della Rassegna Letteraria “Primavera con gli Autori” con la presentazione del libro “Le voci ritrovate”, volume curato dai professori Ignazio Macchiarella (Università di Cagliari) ed Emilio Tamburini (Homdoldt-Universitat zu Berlin) e dedicato al ritrovamento di uno speciale corpus di registrazioni di prigionieri italiani durante il periodo della Grande Guerra. La serata è organizzata in collaborazione con l’Archivio Mario Cervo e con l’Istituto superiore regionale etnografico (ISRE). Il volume presenta uno speciale corpus inedito di registrazioni sonore e materiali documentari che riguardano militari italiani detenuti nei campi di prigionia tedeschi durante la Grande Guerra. Realizzato sul campo, nel 1918, tale corpus fa parte di una ben più ampia raccolta curata dalla Phonographische Kommission, una équipe di ricerca composta da linguisti, musicologi ed etnologi, direttamente finanziata dal Kaiser Wilhelm II, con l’obiettivo di raccogliere, attraverso le voci dei prigionieri, elementi sulla lingua, la musica, la cultura dei popoli i cui eserciti combattevano contro la Vierbund (quadruplice alleanza). Grazie a tale attività di documentazione, giungono a noi, oggi, le voci di quarantadue militari italiani provenienti da diverse località.

L’incontro si svolge al temine della manifestazione “Domos de Sonu”, in programma fra il 2 e il 3 maggio e organizzato da ISRE, Università degli Studi di Cagliari, Labimus.

Un evento diffuso, tra Cagliari, Nuoro ed Olbia, dedicato all’approfondimento e al dibattito sugli archivi sonori e sulle digital humanities, facendo il punto della situazione per ciò che concerne la Sardegna e confrontandosi con esperienze nazionali ed internazionali come quelle della Humboldt-Universität zu Berlin, o della Fondazione Archivio Luigi Nono.

L’evento vedrà la presentazione ufficiale di due importanti progetti di archiviazione musicale in Sardegna, legati all’Università di Cagliari e all’Istituto Superiore Regionale Etnografico. Sarà inoltre presentato, durante la giornata nuorese, il progetto ISRE MUSICA, la divisione musicale di ISRE.

La presentazione a di Olbia è organizzata in collaborazione con la Biblioteca Civica Simpliciana e l’Archivio Mario Cervo