Dopo un lungo periodo di pausa, causa Covid-19, il viaggio di “Agrumino… in tour” è pronto a ripartire. Un viaggio iniziato a febbraio a Carbonia con l’educational “Internet degli oggetti a scuola con scratch e agrumino” – realizzato in collaborazione con il Fab Lab Sulcis – la cui seconda tappa è ora in programma a Nuoro.

“Agrumino… in tour” sarà infatti ospite del fab lab Make in Nuoro, laboratorio di fabbricazione digitale nato con l’obiettivo di offrire alle imprese l’opportunità di innovare e aprirsi a nuovi mercati. Scopo dell’educational è coinvolgere i giovani alla scoperta delle tecnologie emergenti, focalizzando l’attenzione sulla figura del maker, l’artigiano digitale che ama ideare e progettare i suoi oggetti attraverso la pratica del “fai da te”, o meglio, del “fare insieme”. 

Il workshop si svolgerà interamente online e si rivolge a un massimo di 20 persone. Saranno organizzati due laboratori della durata di un’ora ciascuno:

  • laboratorio di prototipazione, in cui si avrà modo di verificare il processo di realizzazione di un prodotto: dal disegno alla creazione vera e propria con la stampante 3D;
  • laboratorio di elettronica, in cui verranno mostrate e spiegate le potenzialità del dispositivo agrumino

La tappa nuorese di “Agrumino… in tour” si concluderà con un momento di brain storming in cui i partecipanti avranno modo di confrontarsi tra loro. L’evento, che avrà una durata massima di due ore, si rivolge a studenti, makers e a chiunque voglia scoprire le potenzialità del dispositivo agrumino o si voglia mettere alla prova con la prototipazione.

Le attività sono finanziate con il supporto di Sardegna Ricerche nell’ambito del bando “Nuove Imprese Innovative”. 

Per informazioni o contatti federica.secci@lifely.cc