Domani, 27 aprile, alle ore 18:00 alla Libreria Ubik in via Alghero 13/a verrà presentato “Automi”.

A dialogare con l’autrice sarà la scrittrice e insegnante Rossana Copez. Le letture saranno a cura di Elena Pau.

 

Maggie S. Lorelli (nome scelto come pseudonimo da Margherita Sussarellu) è un’artista poliedrica. Nata ad Alghero nel 1972, si laurea in Lettere all’Università degli Studi di Torino, si diploma in Pianoforte al Conservatorio “G. Verdi” di Torino e in Didattica della Musica al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, svolgendo parallelamente studi di composizione. Attualmente è docente di Pianoforte al Liceo musicale di Sassari. Alla passione per la musica affianca quella per la scrittura.

La trama:
Siamo nella Roma post contemporanea. La protagonista, Maria, ha un incidente d’auto che la porta ad incontrare una strana donna, dallo sguardo assente. Parallelamente, in tutta Italia, avvengono numerose sparizioni, che innescano una situazione di diffidenza e di timore verso il prossimo. Si scoprirà che gli scomparsi sono vittime di un gigantesco piano le cui fila sono tenute dagli esecutori di un fantomatico “Sistema”. Per Maria inizia un periodo di disagi fisici e psicologici, nel quale troverà aiuto in uno storico svizzero.

Il romanzo:
Catartica Edizioni inaugura con il suo “Automi”, romanzo d’esordio, la collana dedicata alla narrativa contemporanea “In Quiete”. Un romanzo che delinea i nostri tempi in maniera piuttosto critica, offrendo spunti di riflessione importanti per capire meglio la nostra società e i suoi mutamenti, la funzione della politica in un tempo in cui i social network e la loro influenza incidono sui comportamenti di tutti, un romanzo che in altri tempi si sarebbe definito “d’avvenire”.