Un evento musicale ispirato all’integrazione delle culture, è il Parallel Costa Festival presentato questa mattina alla Mediateca del Mediterraneo da Lisa Masia e Marina Cristofalo dell’associazione Parallel Coast.

“Un benvenuto a questa prima edizione del Festival, ha esordito Alessio Alias presidente della Commissione Consiliare Cultura, un evento che coinvolge artisti di sicuro interesse e che va a concludere le manifestazioni culturali di Cagliari Paesaggio 2018”.

Un programma musicale di concerti e artisti internazionali come Teho Teardo, compositore, musicista e sound designer. Un artista che ha collaborato con grandi registi, da Paolo Sorrentino a Salvatores, Chiesa, Vicari e ricevuto innumerevoli riconoscimenti, come le nomination al Nastro d’Argento al David di Donatello, o premi come il Ciack d’Oro.

Ma non solo. Sabato 29 settembre alla Vetreria di Pirri, quando dalle 18 inizierà a prendere vita il Parallel Coast Festival, dopo il primo Djset di Toprak Basgit con selezioni di musiche punk, New Wave e Garage, altri due artisti saliranno sul palco: musica live con Jabel Kanuteh e gli affascinanti suoni della Kora, un’arpa a 12 corde, e Laetitia Sadier, icona della musica psichedelica pop mondiale.

Dalla mezzanotte, Lisa Masia e Marina Cristofalo in arte Lilies e Mars animeranno il secondo Djset, che chiuderà la serata con un mix di atmosfere esotiche ed elettroniche.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Cada Die teatro e patrocinata dall’amministrazione comunale.