Dopo le anteprime di Neoneli e Uta la carovana del festival letterario della Sardegna SULLA TERRA LEGGERI – manifestazione nata nel vecchio borgo dell’Argentiera e diventata poi itinerante – fa tappa per quattro giorni a Sassari (25, 26, 26 e 28 luglio), continuando a declinare in modo differente e variegato il tema: I buoni maestri – insegnare, imparare, contagiare passioni

 

Da martedì 25 a venerdì 28 luglio 2017 la manifestazione organizzato dall’Associazione culturale Camera a Sud e dalla società cooperativa Le Ragazze Terribili – direzione artistica di Flavio e Paola Soriga insieme a Geppi Cucciari – animerà per quattro giorni le mattine sassaresi e la terrazza del nuovo mercato civico, prima di trasferirsi ad Alghero (dal 29 al 31 luglio), chiudere in bellezza ancora a Sassari (1 agosto) e salutare il 2017 ad Alghero (2 agosto). 

A Sassari, la prima giornata del festival SULLA TERRA LEGGERI colorerà di cultura e leggerezza le vie del centro storico cittadino, animandole grazie alla passeggiata letteraria curata da Lalla Careddu, primo evento sassarese in programma a partire dalle ore 19 di martedì 25 luglio con partenza da piazza Castello e arrivo in piazza Pescheria con sosta in piazza Nazario Sauro. Ognuna delle tre fermate sarà occasione per regalare alla platea un racconto della città, uno spaccato sulla città del passato utile a capire il presente della città, curato da guide turistiche d’eccezione come il giornalista Cosimo Filigheddu, lo scrittore Nello Rubattu e il politico Eugenio Cossu. Un piccolo viaggio itinerante e narrativo alla scoperta di qualcosa di più sui grattacieli della città, del particolare legame con il mare che rende Sassari famosa nel mondo e della presa di coscienza di quanto, una maestra, possa rivelarsi rivoluzionaria nel suo agire e pensare. Al termine del suggestivo tour letterario, grazie alla disponibilità della direttrice della struttura Cristina Cugia e del personale in servizio, all’ingresso della biblioteca comunale in piazza Tola si svolgerà un incontro sul tema I buoni maestri del Capo di Sopra: le grandi personalità di Sassari e Alghero con il professore, storico e scrittore sassarese Manlio Brigaglia, che parlerà di maestri, passioni e insegnamento condividendo con il pubblico la sua grande esperienza di vita e studio, oltre ad una eccezzionale aneddotica carica di sana e contagiosa ironia. «Le macerie di Piazza Castello e il salto verso la modernità dei sassaresi attraverso ben due grattacieli, una maestra che è un vero faro sociale, un sassarese che porta Sassari sugli oceani e sui mari di tutto il mondo. Queste sono le storie sassaresi affidate a Cosimo Filigheddu, Nello Rubattu e Eugenio Cossu. In tre tappe, fra piazza Castello, piazzetta Nazario Sauro e piazza Peschetteria, tante store di passioni e tutte in salsa cittadina».

Le 4 giornate sassaresi vivranno di quotidiani momenti serali e appuntamenti mattutini programmati fra rassegna stampa culturale, brevi lezioni popolari e colazioni con gli autori. Saranno ospiti del festival, tra gli altri, lo scrittore Edoardo Albinati (Sassari, 28 luglio), il direttore di Radio3 Marino Sinibaldi, che in compagnia di Paola Soriga traccerà un ritratto di Don Milani (Sassari, 27 luglio), il finalista al Premio Strega 2017 Matteo Nucci (Sassari, 27 luglio) e la giovane scrittrice bosniaca Elvira Mujčić (Sassari, 27 luglio). Spazio ai temi di attualità con il ritorno a SULLA TERRA LEGGERI del presidente del Senato Pietro Grasso (Sassari, 28 luglio): si parlerà di legalità, senso dello Stato, politica e impegno civile. Ancora leggerezza e molti sorrisi con un maestro dello spettacolo e campione di simpatia, Gianni Morandi, che dialogherà con Geppi Cucciari (Sassari, 1 agosto). Luciano Marrocu, docente di Storia contemporanea all’Università di Cagliari e autore di saggi e romanzi tra cui Deledda. Una vita come un romanzo, avrà il compito di raccontare la vita della scrittrice nuorese (Sassari, 27 luglio). L’attore Carlo De Ruggeri, noto al grande pubblico per il personaggio dello stagista muto interpretato in Boris, sarà protagonista della lettura-spettacolo Tranquillo prof, la richiamo io, tratta dal libro dello scrittore-insegnante Christian Raimo. Il cantautore Cosmo si racconta invece intervistato da Matteo B.Bianchi (Sassari, 28 luglio). Ospiti del festival (Sassari 27 luglio) saranno anche due grandissimi autori di letteratura per ragazzi: Beatrice Masini, giornalista, traduttrice, editor e scrittrice, e Roberto Piumini: uno dei padri de L’Albero Azzurro che dalla fine degli anni ’70 ha pubblicato decine di testi per ragazzi. Non mancheranno infine le arti visive con l’illustratrice Giorgia Atzeni e il suo laboratorio didattico (Sassari, 26 luglio) e con l’illustratore Riccardo Atzeni, protagonista di una lezione ad acquerello su maestri e supereroi (Sassari, 28 luglio). Poi, da sabato 29 e sino al 31 luglio, tutti ad Alghero.

 

Sulla Terra Leggeri. Passeggiata letteraria, 2016