Un evento che rinsalda il progetto comune di avvicinare il mare alla montagna, le culture così radicate linguisticamente come quelle algheresi e della Barbagia.

Nuoresità ad Alghero – Tradizioni, letteratura, musica e canto della città candidata a capitale italiana della cultura 2020 viaggia nel solco dei “Corrals” del 2015 e delle città dell’Olio 2016. 

Al Quarter, Mercato, Piazza Pino Piras il prossimo fine settimana, 16 e 17 dicembre prossimi, l’appuntamento con mercatini, mostre, concerti, proiezioni con una visione particolare rivolta ai giovani e con lo spirito della straordinaria esperienza della candidatura a città italiana della Cultura.

Oggi la presentazione ad Alghero, con l’Assessora alla cultura del Comune di Alghero Gabriella Esposito, il presidente del Consiglio comunale di Nuoro Fabrizio Beccu, l’Assessore alla cultura del comune di Oliena Valentino Carta e Ottavio Nieddu, direttore tecnico e organizzativo della manifestazione e Paolo Sirena, direttore della Fondazione Alghero.

“Sarà un incontro nel segno dell’ospitalità e della festa, con un ruolo da protagonisti riservato ai giovani, che avranno l’opportunità di confrontarsi sulle valenze culturali dei territori e sulle straordinarie ricadute che queste possono avere sullo sviluppo turistico”, ha detto oggi Gabriella Esposito. Dello stesso parere Federico Beccu, convinto “della opportunità di condividere percorsi comuni per la promozione dei territori e dell’importanza dell’identità ai fini di una migliore promozione turistica”. 

Un ricco programma di appuntamenti illustrato nei dettagli da Ottavio Nieddu si presenta nel fine settimana algherese, nel cuore dove è attesa un’invasione di colori, suoni e sapori.

 

Programma:

Sabato 16 dicembre

Dalle ore 10:00 Lo Quarter – Ex Mercato Civico

  • Incontro con gli studenti
  • Canti del coro “Su Nugoresu” di Nuoro diretto da Michele Turnu
  • Neria De Giovanni descriverà opere, paesaggi e itinerari deleddiani.
  • Visione guidata del film “Cenere” di Grazia Deledda con le musiche dal vivo di Mauro Palmas e Silvano Lobina
  • Degustazione di alcune pietanze descritte da Grazia Deledda (a cura dell’Istituto Alberghiero)

Dalle ore 16:00 Cortile Lo Quarter – Ex Mercato Civico – Piazza Pino Piras – vie del centro storico

  • Inaugurazione del “Villaggio delle nuoresità” apertura mostra mercato prodotti artigianali ed enogastronomici del nuorese
  • Mostra d’arte dolciaria – I gioielli di Anna Gardu
  • Animazione itinerante con gruppi folkloristici, cori polifonici, canti a tenore del nuorese e le maschere dei Merdules e Boes del carnevale tradizionale di Ottana
  • Percorsi di degustazione del maialetto arrosto, torrone sardo, caldarroste, e vini di Alghero e della Barbagia.

Dalle ore 20:30 Cortile Lo Quarter   

  • Esibizione di canti e balli popolari con la partecipazione dei Gruppi Folk “Sa Bitta” di Bitti; “ Brathallos” di Fonni; Gruppo Folk Galtellì; “Ortobene” di Nuoro; “Su Durdurinu” di Oliena; “Santu Jacu” di Orosei; i Tenores “Remunnu ‘E Locu” di Bitti; “Gennargentu” di Fonni; “Cuncordu e Tenore” di Orosei, e la cantante Folk di Oliena Maria Luisa Congiu.

 

Domenica 17 dicembre

Dalle ore 10:00 alle ore 15:00 Cortile Lo Quarter – Ex Mercato Civico – Piazza Pino Piras – vie del centro storico

  • Apertura del “Villaggio delle nuoresità” apertura mostra mercato prodotti artigianali ed enogastronomici del nuorese
  • Percorsi di degustazione del maialetto arrosto, torrone sardo, caldarroste, e vini di Alghero e della Barbagia.

Dalle ore 10:30 alle 13:00 Cortile Lo Quarter 

  • Incontri musicali tra Alghero e la Barbagia: concerto del Coro Polifonico Algherese; del Coro “Ilune” di Dorgali diretto dal Maestro Alessandro Catte; i canti algheresi con un gruppo folk Lus Amics de la muralla e i canti nuoresi di Alessandro Melis accompagnati da Totore Chessa e Fabrizio Bandinu