Sabato 14 aprile alle 18:30 nella Biblioteca Comunale di Alghero (Complesso Santa Chiara) secondo appuntamento del ciclo “Treccani ad Alghero“, la serie di eventi dedicati alla cultura italiana nata in città da una collaborazione tra l’Istituto Treccani, la Libreria Cyrano, l’Associazione Itinerandia e numerose istituzioni culturali della città. L’appuntamento di sabato, che costituisce una delle anteprime del Festival #dallaltrapartedelmare sarà dedicato al tema “Letteratura e costituzione“. Ospite d’onore sarà il giurista e già Ministro di Grazia e Giustizia Giovanni Maria Flick. Partendo dalla “Letteratura Italiana Ricciardi” pubblicata dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana e dal suo ultimo libro “Elogio della Costituzione” Giovanni Maria Flick converserà con Aldo Accardo del tema dell’incontro.
Interverranno, inoltre, Mariolina Cosseddu e Nicola Salvio.
L’evento è curato dalla Libreria Cyrano e dall’Istituto Treccani, in collaborazione con la Società Dante Aligheri di Alghero e con la Fondazione Alghero.

IL LIBRO: “ELOGIO DELLA COSTITUZIONE”
“Mi sembra giusto esprimere un elogio alla Costituzione come cittadino, prima ancora che come uomo impegnato nello studio e nella pratica del diritto, prestato alle istituzioni per qualche tempo”. Bastano queste poche parole del presidente emerito della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick ha dare il senso e la “bussola” del suo nuovo libro “Elogio della Costituzione”, pubblicato dalla casa editrice Paoline. Dopo aver firmato, per la Libreria Editrice Vaticana, Elogio della dignità ed Elogio del patrimonio, riflessioni sulla dignità umana e sul patrimonio culturale, artistico e ambientale così come delineati dalla nostra Costituzione, l’Autore dedica ora un’analisi approfondita alla Costituzione nel suo insieme, in occasione dei suoi 70 anni di vita (la Carta è stata promulgata il 27 dicembre 1947 ed è entrata in vigore il 1° gennaio 1948).
Il libro, in una costante e fluido ondeggiare tra memoria e futuro, tra sfide e nuovi orizzonti di senso, tra puntualizzazioni scaturite da studio ed esperienza e analisi critica di questo momento storico, sociale e politico, è dedicato “a chi crede in una Costituzione attuale, ma da attuare”. Perché, pur in un momento storico spesso sovraccarico di tensioni, nella realtà di ogni giorno i valori ci sono, sono tanti, e la Costituzione da settant’anni li tutela e li promuove. Per questo è fondamentale conoscerla, viverla, attuarla e renderla attuale.
Quello del professor Flick non è tanto un saggio, quanto piuttosto, come recita il titolo, un elogio semplice e appassionato della Magna Carta della società italiana. L’autore ne ripercorre la storia, le sue origini, le motivazioni per cui è stata voluta e scritta. Ma, al tempo stesso, fa emergere anche la sua attualità, sollecitando l’impegno di tutti per una società che voglia dirsi davvero equa, giusta e solidale. Impegno di tutti ma soprattutto della politica, a cui, com’è nel suo stile, l’autore si rivolge con schiettezza nell’introduzione: “È un invito a tradurre questo impegno non nell’immobilismo; o al contrario in un progetto di troppo ambiziose riforme organiche, destinate al fallimento se non a secondi fini (come quello di banalizzare e di svuotare la Costituzione dall’interno). È un invito a tradurlo in alcuni interventi mirati e responsabili; a raccogliere e a sviluppare gli spunti positivi (anche se non molti) maturati nel dialogo e, da ultimo, nel confronto-scontro sulla riforma della Costituzione che da alcuni decenni, e soprattutto nell’ultimo tempo, hanno segnato il dibattito politico del nostro Paese”.

LA LETTERATURA ITALIANA RICCIARDI:
La Letteratura Italiana Ricciardi è una collana raffinata e prestigiosa, frutto dell’acquisizione da parte dell’Istituto, della casa editrice Ricciardi, autentico punto di riferimento della cultura italiana con una produzione caratterizzata da un’ampia apertura europea..
Numerosi sono gli studiosi che nel tempo hanno fornito collaborato alla casa editrice: da Benedetto Croce a Giovanni Papini, da Giuseppe Prezzolini a Emilio Cecchi, e successivamente, Riccardo Bacchelli, Gianfranco Contini, Natalino Sapegno, Cesare Segre, Domenico De Robertis, Carlo Salinari, Piero Treves e molti altri. Attingendo dalla storica collana Ricciardi, vero modello per le successive edizioni di classici, l’Istituto Treccani presenta una qualificata scelta di testi suddivisi attualmente in 54 volumi che, raggruppati in sette moduli, rappresentano la nostra letteratura dalle origini al primo Novecento.

Da dicembre, grazie ad un esperimento pilota unico nel suo genere, i prestigiosi volumi editi dall’Istituto (enciclopedie, vocabolari, codici miniati, volumi d’arte realizzati dai più importanti studiosi italiani) sono arrivati sugli scaffali della Cyrano di Alghero, una libreria Indipendente nata nel 2013 che si è contraddistinta in questi anni per la promozione della lettura. Un importante ampliamento dell’assortimento della libreria, che affiancherà la promozione e la diffusione delle opere sul territorio di una delle istituzioni più autorevoli del mondo culturale italiano.

L’Istituto della Enciclopedia italiana, fondato nel 1925, su iniziativa di Giovanni Treccani e di Giovanni Gentile, ha accompagnato la storia d’Italia seguendone da vicino le vicende, divenendo testimonianza sistematica dell’identità culturale italiana, ma anche sicura guida nella scoperta del mondo contemporaneo, con aggiornamenti che hanno seguito da vicino le conquiste più recenti in tutti i campi del sapere. L’evento del primo febbraio sarà seguito da altri importanti eventi che, a cadenza mensile, animeranno la vita culturale della città.