Sassari. 8/9 settembre 2017 il ritorno del Festival Summer Off organizzato dalla associazione culturale “Day Off” e dal Circolo culturale “New Gate 25” di Via Fermi.

Nel giardino di Via Venezia si alterneranno sul palco varie band, tra le più valide dell’underground turritano, che faranno da apripista alla reunion della storica band rock sassarese “Seven Miles”. Birre alla spina, stand per panini, pizzette e materiale informativo sulle attività culturali delle associazioni.

Per il secondo anno consecutivo il festival darà la possibilità alle band di esibirsi davanti al pubblico della città e poter tastare dal vivo lo stato di salute della scena musicale del nord Sardegna.

 

Sul palco venerdì 8 settembre ci saranno:

Il Giardino”, band sassarese influenzata dal rock anni ‘90 che ha pubblicato due album e partecipato al festival Abbabula del 2016, ultimamente il suono del gruppo si è avvicinato all’elettronica con l’uso dei synth, l’ultimo album “Medusa” è del 2017;

Gli “Shiver” gruppo hardrock attivo sin dal 2007 che vanta una serie innumerevole di live che li porta rodati al palco dove trovano la loro dimensione ottimale, un rock senza compromessi che farà ballare tutti i presenti;

Chiuderanno la serata gli inossidabili “Rusty Punx” power trio che affonda le sue origini nel mitico gruppo punk degli anni ‘80 “PSA” e altre formazioni rock sassaresi come gli “Hot Pets”, “Ozelo”, “Istrales”, “Ariabascia”e i “Seven Miles/Settemiglia”, formati nel 2014, i Rusty Punx portano avanti il punk rock rigorosamente duro e puro, quello più vicino alle sonorità originali, per gli amanti del genere mai allontanati dal sound storico e per chi vuole riscoprire un genere musicale alternative che è stato il punto di riferimento per più di una generazione.

 

La seconda giornata, quella di sabato 9 settembre, vedrà alternarsi nelle esibizioni dal vivo:

i giovanissimi e talentuosi “Reazione Calamaro” di Cossoine, punk rock a tutto motore, reduci dalla buona prestazione al band contest del The Hor – Music Club di Sassari sfodereranno le loro armi sonore per non passare inosservati e soprattutto inascoltati durante la loro perfomance al Summer Off Fest 2017;

Da Porto Torres i “Beat Sixty One” formazione Hard Rock “Dream Team” che contiene al suo interno membri di band che hanno contribuito alla crescita musicale della cittadina costiera turritana (BBH, DIRT TRAXX e NEODEMA), un mix di rock classico e heavy, classici rivistati con un sound potentissimo e immediato.

Toccherà successivamente ai coriacei “Reatzione” band sassarese ispirata al groove metal sudamericano con influenze rock heavy e tribali che vanno a mescolarsi alle ispirazioni della musica isolana soprattutto per la composizione dei testi, alcuni dei quali in lingua sarda.

Chiuderà la serata la reunion dei “Seven Miles” storica band sassarese che ha calcato i palchi dalla metà degli anni ottanta ai duemila. Rock d’autore, tante ispirazioni, cambi di line up negli anni ma per il Summer Off Fest 2017 Fabrizio Cherubini, Gigetto Carta e Stefano Cossiga rispettivamente alla batteria, basso e chitarra/voce, cioè la formazione originale del gruppo che aveva pubblicato il cd “Ritmo dei Pensieri” salirà sul palco ancora una volta, riproponendo quei brani tanto amati e molto originali con sonorità che prendevano spunto dagli anni ‘60 e con quei testi in italiano diretti e ben strutturati che accompagnavano melodie orecchiabili.

Seven Miles che negli anni hanno pubblicato “7” nel 2000, e come “Settemiglia” un minicd omonimo nel 2006.

 

Appuntamento dunque al Parco Maria Carta a Sassari, 8/9 settembre, per una due giorni live, la seconda edizione del Summer Off fest, una bella chiusura di questa calda estate 2017, un doppio evento che inizierà alle 17 e si concluderà non oltre le 24.

 

Maggiori dettagli sulla pagina Facebook dell’evento.