Con “Sa Cabada de Sa Santa” di sabato scorso, Masullas ha inaugurato le celebrazioni in onore della Beata Vergine Gloriosa, Santa Patrona del piccolo borgo del Parte Montis. Un’atmosfera carica di religiosità e devota commozione quella che ha accompagnato i toccanti momenti di un rituale che si ripete, immutato, da secoli.

Il Comitato, con l’aiuto dei paesani e di tutti i devoti, masullesi e non, ha lavorato instancabilmente per un anno. In queste giornate, che riuniscono fedeli e curiosi, in paese si vive un’atmosfera di festa e unione.

“Sa Cabada de Sa Santa”, Masullas

Oggi, 2 luglio, giorno della Santa Patrona, la Processione porterà il Simulacro della Beata Vergine Gloriosa in giro per il Paese, accompagnato dai gruppi Folk di Masullas, Sardara, Mogoro e Narbolia e dai Cavalieri e Banda Musicale di Mogoro. In serata la celebrazione della Santa Messa accompagnata dal Coro Polifonico “Sa Gloriosa” di Masullas.

Nel pomeriggio manifestazione di Kick Boxing organizzata dall’ASD New Fox Club, balli sardi e poi una serata tutta dedicata alla musica in una escalation di emozioni che troverà il suo apice nel concerto di uno dei più grandi DJ e producer della dance italiana: Gabry Ponte.

La serata in Via dei Fabbri inizia alle 22:30 con i Rock Tales, che si esibiranno in una sequenza di successi della storia del rock, dagli anni 50 in fino ad oggi. A seguire tutti pronti a ballare con Gabry Ponte.

Domani, 3 luglio, per l’ultima giornata di festa, in Piazza Don Leon Sepulveda, giochi a cura dell’Oratorio San Giovanni Bosco, balli sardi e la musica di Carla Denula e Massimo Pitzalis. Per concludere l’estrazione della sottoscrizione a premi.