L’eccellenza creativa di IED Cagliari sbarca a Barcellona il 3 e 4 giugno in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica Italiana, all’interno della programmazione artistica e culturale “Experience IT”.

Al Terminal Grimaldi di Barcellona due giorni di mostre e workshop in cui la sede cagliaritana dell’Istituto Europeo di Design sarà presente con una selezione dei prodotti dai progetti Sardiska e Sulcis Lab, realizzati negli ultimi anni dagli studenti del corso di Product Design in collaborazione con artigiani e piccole aziende locali. Un invito speciale partito dal Comune di Cagliari, che è quest’anno il comune prescelto per rappresentare l’Italia, allo IED, a Sardegna Ricerche, al CRS4 e all’Università di Cagliari, interpretato come importante occasione per dare visibilità ai progetti creativi e innovativi dei giovani designer del mondo made in IED. Saranno esposti una parte dei mobili Sardiska – Hacking IKEA, la collezione presentata a ottobre 2017 in occasione della mostra “La Luna è una lampadina” alla Triennale di Milano, a novembre 2017 al punto vendita IKEA di Cagliari, e di recente al Salone del Mobile e alla sede IED di Venezia. Realizzata da IED in collaborazione con l’azienda svedese, Sardiska è basata su una rivisitazione in chiave contemporanea dell’alto artigianato sardo di alcune tipologie di complementi per la casa prodotti da IKEA. A Barcellona verranno esposti i cuscini Gurli, le cui grafiche sono ispirate alle maschere del carnevale di Ottana, e i tavoli Lisabo, personalizzabili con incisioni ispirate ai motivi tradizionali della Sardegna nei tre colori simbolo: rosso, bruno e turchese. Oltre ai mobili della collezione Sardiska sarà esposta anche una selezione del progetto Sulcis Lab realizzato nel 2015 dagli studenti di Product Design in collaborazione con gli artigiani sardi e presentato al Fuori Salone 2015. Oggetti quotidiani dal design elegante e funzionale, come i Martolotti, barattoli portabiscotti e portacereali ispirati alle forme tradizionali dei bidoni del latte, Kiru, un coltello d’ispirazione giapponese, che ben si adatta al taglio dei cibi tradizionali sardi, e Boboi, un portapane in ceramica e legno, e Aghera, tappeto tessuto con la tecnica “a pibiones”.

 

Tavoli Lisabo

Creatività, innovazione, collaborazione e impegno sociale saranno i capisaldi di questa celebrazione che si presenta come uno spazio di esperienze e dialogo tra gli abitanti di entrambi i paesi. Una Festa, più italiana che mai.

Nella tavola rotonda prevista per il giorno 3 giugno 2018, verranno coinvolti: Annalisa Cocco di IED Cagliari, curatore di Sardiska e di Sulcis Lab, il Direttore dello IED di Barcellona Alessandro Manetti, e il docente IED Stefano Carta Vasconcellos, con altri ospiti.