Il sindaco Paolo Truzzu, questo pomeriggio di giovedì 30 gennaio, ha ricevuto al Palazzo Civico il nuovo direttore regionale dell’INPS Alessandro Tombolini.

Subentrato alla fine dello scorso anno a Cristina Deidda, Tombolini ha ricoperto diversi incarichi presso la Direzione generale dell’Inps e sul territorio nazionale.

Tombolini si è soffermato sulla situazione logistica dell’ente in città e sulle recenti nuove assunzioni: oggi l’istituto può disporre di ulteriori 70 unità professionalizzate che contribuiranno a renderne più spedita l’attività. Ha anche anticipato alcune novità che, istituite a livello nazionale, troveranno a breve applicazione anche in sede locale. In modo particolare una nuova organizzazione degli sportelli che consentirà attraverso particolari sistemi di prenotazione, di evitare lunghe attese agli sportelli, utilizzando un’applicazione, il sito dell’INPS o attraverso il contact center.

Tra gli argomenti trattati anche l’attività di erogazione del reddito di cittadinanza e dei relativi controlli. Il costante presidio dell’ente di previdenza nella verifica della regolarità contributiva di aziende e lavoratori, a costante garanzia del sistema del welfare.

Il direttore regionale ha poi sottolineato la disponibilità a forme di collaborazione istituzionale e l’esigenza di fare rete con le altre amministrazioni. Il sindaco Truzzu ha manifestato a sua volta la massima apertura per qualsiasi forma di collaborazione reciproca.

Nelle sue dichiarazioni, al momento dell’insediamento lo scorso mese di dicembre, Alessandro Tombolini rimarcò la necessità per l’Istituto di continuare ad operare con un’attenzione particolare verso le fasce più deboli della società, garantendo puntualità ed efficienza nell’erogazione dei servizi ai cittadini e al mondo delle imprese.