Cagliari al centro dell’attenzione internazionale con il forum del trasporto aereo. In programma dal 5 al 7 giugno, “Connect 2019”, questo il titolo, vedrà la partecipazione di oltre 600 professionisti del settore che si riuniranno per costruire alleanze e collaborazioni alla Passeggiata coperta del Bastione.

Una scelta, quella del luogo, che “da carattere e prestigio, sia all’evento che alla città”, ha rimarcato il dirigente Alessandro Cossa, intervenendo alla conferenza stampa di stamattina a Villa Devoto, sede della Presidenza della Giunta della Regione, in rappresentanza del Comune di Cagliari e portando i saluti del Commissario straordinario, Bruno Carcangiu.

Organizzato dall’Assessorato regionale del Turismo e Sogaer, la società di gestione dell’Aeroporto Mario Mameli, “Connect si inquadra nell’ambito delle iniziative per la promozione della Sardegna, anche fuori dalla consueta stagionalità balneare”, hanno spiegato il presidente Cristian Solinas e l’assessore Gianni Chessa. “Alimentare lo sviluppo turistico ed economico – ha puntualizzato – significa sopratutto garantire l’accessibilità all’Isola e avvicinarla alle esigenze del viaggiatore moderno”.

Così a fronte di un investimento di 1milione di euro (70% regione, 30% Sogaer), i 600 delegati di 80 compagnie aeree di tutto il mondo potranno conoscere, oltre che i tesori di Cagliari e della costa del Sud, anche quelli delle zone interne della Sardegna. Circa 400 di loro hanno già prenotato a spese loro, vito e alloggio per le giornate immediatamente prima e dopo la tre giorni di Connect 2019. A dirlo i vertici di Sogaer e Camera di Commercio, ribadendo la valenza dell’iniziativa che “si colloca come modello di sviluppo turistico ed economico di tutta l’Isola e che vede Cagliari fare da trampolino”.