Il progetto della nuova Legge Urbanistica, il ruolo degli ingegneri nella società e nell’amministrazione, e la sfida della gestione del territorio tra manutenzione dell’esistente e recupero. Sono questi i temi principali su cui, il prossimo mercoledì 29 maggio, si confronteranno gli ingegneri della provincia di Cagliari, per la prima volta a congresso.  A partire dalle 9, nell’aula magna della facoltà di Ingegneria del Capoluogo (in via Marengo, 2) i delegati dell’Ordine, che conta 6525 iscritti,discuteranno assieme a rappresentanti delle istituzioni regionali, dell’Università e delle associazioni di categoria.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Alle 9.15 aprirà la giornata un tavolo tematico sul Governo del Territorio nel corso del quale i portavoce delle commissioni Energia, Trasporti, Urbanistica e del Centro Studi OIC esporranno i punti chiave individuati dai tecnici cagliaritani per la stesura dell’annunciata Legge Urbanistica Regionale. Seguirà un focus su Manutenzione del territorio e infrastrutture – rischio idrogeologico e sicurezza del costruito con i membri delle commissioni Idraulica e Strutture.

Nel corso della mattinata sarà presentato in anteprima il primo numero della nuova rivista tecnica dell’Ordine InFormazione,diretta da Carlo Crespellani Porcella. Il tema della prima uscitaè Urbanistica, Città e governo del territorio.

Quindi, a partire dalle 11.15, sono previsti due tavoli sulla professione, il primo incentrato su Competenze e Compensi nella libera professione, il secondo sul ruolo degli ingegneri nella Pubblica Amministrazione.

Nel pomeriggio ci saranno gli interventi istituzionali dei vertici dell’Ordine, della Scuola di Formazione, di Ics e del Centro Studi OIC. Quindi le commissioni presenteranno quanto fatto nel recente passato.

In serata, a partire dalle 17.30, ci sarà la consegna delle pergamene dell’Albo d’Oro agli ingegneri con maggiore anzianità di iscrizione.