Sono guerriere in rosa, donne dai 18 ai 60 anni che non si fanno sopraffare dal dolore e, anzi, aiutano quotidianamente donne, uomini e bambini che da soli non riescono a gestire i problemi legati a un crudele nemico: il cancro. Sono le Lady Pink, le coraggiose volontarie di una nuova associazione al femminile che ha sede e opera a Cagliari e nei comuni limitrofi.

A capo dell’idea Maria Bonaria Carboni, presidente dell’associazione di volontariato Gli Angeli di Roberto. Il cancro è una malattia debilitante, così come lo sono le sue cure. È per questo che il gruppo di volontarie con la “maglietta rosa” ha deciso di dare un supporto alle persone che da sole non ce la fanno, andando nelle case dei malati oncologici per pulire, riordinare, cucinare, fare la spesa con un solo ed unico guadagno: aiutare il prossimo.

Le Lady Pink sono nate per caso. “Io e le volontarie degli Angeli di Roberto stavamo a casa e d’improvviso ci è venuto in mente: Cosa possiamo fare ancora per gli altri?” ci ha rivelato la Presidente degli Angeli di Roberto e ideatrice delle Lady Pink. Maria Bonaria Carboni è, infatti, affetta da tumore al seno. Come paziente oncologica è ben conscia di tutte le problematiche legate all’avere un tumore e, nonostante la chemio e le cure debilitanti, non ha mai interrotto la sua attività di volontariato. L’obiettivo ora è reclutare quante più volontarie possibili, pronte a dedicare due ore giornaliere (mattina o sera) ad aiutare i malati di cancro. Le Lady Pink sono a diposizione sia per aiutare gli adulti affetti da tumore, che i genitori di bambini e ragazzi affetti da questa malattia. Si tratta di un servizio a 360° e completamente gratuito: dalle più banali commissioni a un aiuto ospedaliero durante l’ora del pasto; dall’andare a prendere i bambini a scuola al pulire la casa.

Sono circa 10mila i nuovi casi di tumore (5.200 uomini e 4.800 donne) stimati in Sardegna nel 2018, trecento in più rispetto al 2017. Purtroppo, complice la scarsa adesione ai programmi di screening, la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi sull’isola è inferiore rispetto alla media nazionale: 60% fra le donne contro il 63% nel resto d’Italia il e 49% fra gli uomini contro il 54% della penisola. Basti pensare che, solo il 34,6% dei cittadini sardi ha eseguito il test per la ricerca del sangue occulto nelle feci per la diagnosi precoce del cancro al colon e solo il 52,6% delle donne ha effettuato la mammografia nell’ambito di programmi organizzati.

Le Lady Pink cercano volontarie, delle eroine del quotidiano che possano mettere a disposizione solamente due ore della loro giornata per far del bene a chi è in difficoltà. Se ti vuoi unire a loro o se, al contrario, sei tu ad aver bisogno del loro aiuto puoi contattare il numero 3770402687. L’associazione ha sede in via Doberdò 31 a Cagliari ed è presente anche su Facebook: Lady Pink warrios.