Si annuncia una giornata ricca di appuntamenti, quella del 19 maggio, per Civic’Art, rassegna organizzata dalla Scuola Civica di Musica di San Sperate (alla sua seconda edizione), impegnata quest’anno a sostegno della neonata associazione Clean Coast Sardinia, realtà costantemente attiva in azioni e campagne a tutela dell’ambiente.

Domenica si inizia alle 10 presso lo stabilimento balneare Ottagono con un’azione collettiva di pulizia del tratto di spiaggia circostante. Un importante momento di educazione ambientale, dunque, promosso dalla scuola in collaborazione con Clean Coast Sardinia. L’azione è aperta a tutti e coloro che desiderano partecipare lo possono comunicare via mail a: cleancoastsardinia@gmail.com (è suggerito un abbigliamento comodo e l’utilizzo di guanti da giardinaggio). Sarà possibile, inoltre, effettuare una donazione per sostenere l’attività no profit dell’associazione e ricevere la maglietta e il cappellino da indossare durante la pulizia dell’arenile.

Alle 17, sul palco della Civica a San Sperate salirà il docente e musicista Emilio Capalbo per presentare il “Manuale di armonia pop-rock” (Edizioni Kappabit, 2018)scritto a quattro mani insieme al musicista Maurizio Marzo e nato dall’esigenza, comune sia agli ascoltatori più attenti che agli esecutori, di trovare una direzionalità razionale e coerente nei concatenamenti armonici più diffusi nella musica pop-rock e un sistema di analisi armonica in grado di consentire la comprensione delle logiche sintattiche che ne sono alla base.

Un’ora più tardi (alle 18) le luci e gli amplificatori del teatro della scuola si accenderanno per il concerto Mulheres da Bossanova del One Note Project Ensemble, per l’occasione impegnato con le musiche di Tom Jobim, Chico Buarque, Vinicius De Moraes e Joao Gilberto. Sul palco la cantante Sandra Trudu, il fisarmonicista Massimo Sciola, il batterista Alessandro Garau, il sassofonista Alessandro Angiolini e il contrabbassista Daniele Ucchesu. Un viaggio sonoro e visivo per omaggiare e raccontare le grandi voci femminili che hanno dato anima alla più bella musica verdeoro come Elis Regina e Maria Rita, Gal Costa, Astrud e Bebel Gilberto, Nara Leao, Joyce Moreno e le altre regine della musica popolare brasiliana.

Gli spettacoli (a ingresso gratuito con donazione libera) si terranno semprela domenica alle 18 per tutta la primavera,mentre d’estate inizieranno un’ora più tardi (alle 19)nel Teatro della Scuola Civica di Musica di San Sperate invia Sassari, 12 (San Sperate).
Per info su seminari e masterclass scrivere a scuolacivicadisansperate@gmail.com.