“Non chiamatemi pescecane” è il titolo del libro di Fabio Pisu che verrà presentato sabato 18 gennaio 2020 alle 17:30 nello Spazio Eventi della MEM – Mediateca del Mediterraneo di via Mameli 164 a Cagliari.

Il testo, edito dalla Condaghes, è rivolto ai bambini e ai ragazzi dagli 8 fino ai 13 anni. È il racconto di un’amicizia tra uno squalo e un bambino. Mirko è, appunto, uno squalo curioso di conoscere la terra e gli esseri umani, però deve stare attento agli uomini che potrebbero pescarlo. Marco, invece, è un bambino appassionato della vita marina, ma deve tenersi alla larga proprio dagli squali. Chi sarà la creatura più pericolosa tra le due? La storia si svolge nelle acque limpide della nostra Sardegna, dove Mirko e Marco vivono e nuotano. Si tratta, purtroppo, di un ambiente minacciato perché un’enorme isola di plastica si avvicina ogni giorno di più alla costa. I due protagonisti dimostreranno che le minacce si sconfiggono solo se si rimane uniti e l’ambiente si salva con piccoli grandi gesti.

Fabio Pisu, al suo debutto letterario, è un animatore teatrale felice di girare, in lungo e in largo, la Sardegna con i suoi spettacoli di burattini. Nato ad Alghero, attualmente vive a Sestu. Dopo aver essersi laureato a Bologna al DAMS è tornato nella sua Isola dove si è appassionato al teatro dei burattini e ha creato “Mondo Animato” con cui lavora da più di dieci anni. Con svariate attività di laboratori teatrali e una ventina di spettacoli diversi, ormai “fare teatro” è la sua vita.