Parte sabato 16 dicembre la rassegna cinematografica “Incontri tra culture – visioni”. Il progetto, cofinanziato dal Comune di Cagliari, Assessorato alla Cultura, è realizzato dall’Associazione Efys onlus in collaborazione con i partner della Rete del Centro di Quartiere La Bottega dei Sogni: le Associazioni Ciclofficina Sella del Diavolo e Punto Zero e la Cooperativa il Giardino di Clara. Il progetto è finalizzato a creare, attraverso il cinema, momenti di incontro, conoscenza e valorizzazione delle diverse culture che coabitano nella nostra città e delle diverse lingue che risuonano soprattutto nel quartiere La Marina dove ha sede il Centro di Quartiere La Bottega dei Sogni. La scelta dei film e la programmazione degli eventi sono il frutto di un percorso laboratoriale realizzato con giovanissimi esponenti di diverse comunità straniere. L’infanzia e l’adolescenza, la condizione di giovani “immigrati di seconda generazione” (come vengono definiti i bambini e ragazzi con famiglie di origine straniera che nascono e/o vivono in Europa), sono le tematiche affrontate dai film che verranno proiettati. I film sono in lingua originale sottotitolati in italiano, a fine proiezione seguirà un dialogo con il pubblico e la possibilità di confrontarsi sulle tematiche affrontate. L’ingresso è libero. 

 

Il programma prevede le seguenti date: Sabato 16 dicembre 2017 alle 19.00 MA RÉVOLUTION, di Ramzi Ben Sliman – Francia/Tunisia 2016. Con l’arrivo della Primavera Araba nel cuore di Parigi, la gente scende in strada per manifestare il proprio sostegno. Tutti tranne il quattordicenne Marwann. Nonostante le sue origini tunisine, Marwann è troppo preso dai suoi problemi adolescenziali: essere indipendente dai genitori, diventare popolare a scuola e catturare l’attenzione di Sygrid. Quando una sera si imbatte in un rally di strada e un giornalista lo fotografa, finisce sulla copertina del più importante quotidiano francese e diventa accidentalmente il volto della Primavera Araba. Marwann viene etichettato come l’eroe rivoluzionario e il “ragazzo figo” della scuola. Per conquistare Sygritte, Marwann assume la sua nuova identità per poi ritrovarsi in un viaggio alla scoperta di sé stesso, del primo amore, e forse perfino di un concreto legame con le sue radici.

Domenica 17 dicembre alle 18.00 THE CROW’S EGG (Uovo di corvo), di M. Manikandan – India, 2014. Due fratelli di una famiglia poverissima indiana salgono sugli alberi per nutrirsi delle uova dei corvi ed assumere proteine più a buon mercato di quelle delle uova di gallina. L’apertura di una pizzeria alla presenza di una star di Bollywood, proprio nella strada adiacente alla loro bidonville, è un evento che fa scalpore e tutte le tv ne parlano. La possibilità di entrare in quel luogo ed assaggiare la pizza diventa la massima ambizione dei due fratelli che cominciano così a risparmiare per poter gustare questa pietanza occidentale, nuova e costosissima.

Venerdì 22 dicembre dalle 19.00 Festa di Incontri tra culture Aspettando Natale: musiche, parole e sapori dal mondo. Un momento di festa dedicato a tutti e per tutte le età.

Mercoledì 27 dicembre alle 18.00 CHRONIQUES D’UNE COUR DE RECRE (Cronache di un cortile), di Brahim Fritah- Francia/Marocco – 2012. Nel 1980. Brahim, dieci anni, vive a Pierrefitte-sur-Seine, nella periferia di Parigi. Abita con la famiglia di origine marocchina in un appartamento accanto alla fabbrica dove il padre è occupato come guardiano. Ispirato ai ricordi d’infanzia del regista, il film descrive con tenerezza le giornate di Brahim: la scuola, i compagni di classe, gli scherzi, la passione per la fotografia, l’amicizia con Salvador, la relazione con una coetanea. Un mondo che viene sconvolto dalla notizia della delocalizzazione dell’officina dove lavora suo padre.

Venerdì 29 dicembre alle 18.00 Serata finale con proiezione di cortometraggi, degustazione di piatti etnici, letture e riflessioni sulla rassegna.