La Settimana Europea della Mobilità che, come tutti gli anni si tiene dal 16 al 22 settembre, viene inaugurata da CTM con la presentazione di 2 nuovi autobus da 18 metri sono l’inizio del rinnovamento della flotta CTM.

Si tratta di due autobus diesel EURO VI, quindi a basso impatto ambientale e andranno a sostituire i 18 metri di vecchia generazione.

I mezzi sono dotati di tutti i comfort, hanno la pedana manuale per le persone con disabilità, conteggio automatico dei passeggeri e hanno una capacità di trasporto di circa 154 persone.

Entreranno in servizio sulla linea 9 entro il 16 settembre con l’inizio del servizio scolastico e agevoleranno la mobilità sia degli studenti che dei lavoratori dei Comuni di Decimomannu, Assemini e Elmas.

I nuovi autobus da 18 metri del CTM Cagliari

Il 17 settembre, a partire dalle ore 9:30, nella sala polifunzionale di Monteclaro approderà a Cagliari l’organizzazione del MIT (Mobility Innovation Tour).

Il Mobility Innovation Tour è un format che organizza una serie di convegni itineranti in Italia che ha come tema l’eccellenza del trasporto pubblico. Cagliari è stata scelta, come la città di eccellenza del trasporto pubblico elettrico per essere stata la prima città italiana ed una delle prime in Europa, a adottare filobus full-electric con opportunity charging. Con l’espressione Opportunity Charging si intende un sistema di ricarica rapida per autobus o filobus elettrici che ricarica le batterie lungo strada in pochi minuti. Esempi di questo sistema si trovano nella stazione di ricarica del Poetto al capolinea dei filobus della linea 5Zeus e in Viale Trieste.

Nell’ambito del Mobility Innovation Tour, si terrà il convegno dal titolo “Efficienza, qualità, ambiente: come cambia il TPL” che ospiterà la UITP di Bruxelles, l’Associazione internazionale del Trasporto pubblico e rappresentanti di ATM Milano e TPer Emilia-Romagna. Interverrà inoltre un rappresentante dell’Agenzia della mobilità di Amsterdam.

Il tema trattato sarà il futuro della mobilità elettrica in Italia e in Europa.

“Durante tutta la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile – dichiara Roberto Porrà, Presidente di CTM – a bordo dei mezzi CTM proporremo eventi speciali che si inseriscono in un programma di incentivazione dell’utilizzo del trasporto pubblico sostenibile. I bus diventano un luogo di aggregazione sociale, un luogo dove è possibile leggere ed assistere a performance artistiche e musicali, un luogo dove tutti, anziani e bambini hanno il piacere di stare e condividere un viaggio”.

Le iniziative avranno partner importanti come:

Domenica 22 Settembre, in occasione della chiusura al traffico del quartiere Castello, CTM oltre la normale frequenza della linea 7 (30 minuti) implementerà il servizio con corse dirette da Piazza Yenne verso Castello e ritorno.

Sardegna Teatro e Sa Manifattura, con incursioni a sorpresa, ispirate ai 50 anni dall’allunaggio su bus CTM, che avverranno tra il 16 e il 22 settembre.

Il Festival Tuttestorie che proporrà, il 18 settembre, a partire dalle ore 16 sulle linee 1 e M, una selezione di filastrocche sul tema della terra, del camminare e del viaggio a cura di Roberta Ibba e Martina Guiso per il 14° Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi “TERRATERRA. Racconti, visioni e libri di sopra e di sotto”.

Il Coro Polifonico di Nostra Signora di Bonaria che organizzerà un flash mob alla fermata del Largo Carlo Felice fronte Comune dove eseguirà l’Ave Maria in sardo oltre ad altre performance a bordo dei mezzi.

Presentazione della nuova livrea della linea 7 con l’Associazione Arcoes, ispirata al Progetto Museo In Transito in collaborazione con le Scuole Pertini – Artistico – Dettori.