Resta pienamente operativa la Polizia Municipale che nel periodo pasquale ha intensificato i controlli con una particolare attenzione che è stata rivolta presso i principali esercizi commerciali e nei mercati civici cittadini per favorire gli acquisti in occasione dei bonus spesa emessi a favore degli aventi diritto.

Non sono, comunque, stati trascurati i presidi del territorio, finalizzati a monitorare gli spostamenti delle persone sia a piedi che con i veicoli pubblici o privati, nonché sul rispetto della permanenza presso i domicili dichiarati delle persone soggette a queste prescrizioni dettate dalla normativa.

Nella giornata di oggi, sabato 11 aprile 2020, il personale della Polizia Municipale ha riscontrato che molti cittadini hanno rispettato le misure adottate per il contenimento del Coronavirus. Dai controlli svolti all’interno dei mercati, è stato verificato un ordinato afflusso di persone nei vari reparti. I controlli hanno evidenziato che alcuni operatori non hanno rispettato le disposizioni relative all’utilizzo dei presidi sanitari (mascherine, guanti, etc) e per questo, per cinque di loro sono scattate le relative sanzioni da 280 euro (da pagare entro trenta giorni).

Sul fronte dei controlli sugli spostamenti delle persone, è stato riscontrato che, dalle sessantadue verifiche effettuate, solo una persona si trovava nel litorale del Poetto, spostandosi in bicicletta da altro comune, per acquistare, secondo la sua dichiarazione, il giornale. Gli agenti della Polizia Municipale hanno provveduto ad elevare il conseguente verbale.

Per tutte le persone controllate, è scattata, tramite gli operatori della centrale operativa del Corpo, la verifica se fossero o meno destinatarie di provvedimenti di quarantena. Tutti sono risultati regolari.

I controlli verranno incrementati per le giornate di Pasqua e Pasquetta con la presenza di pattuglie che presidieranno le strade del centro, quelle di accesso e di uscita dalla città.

Resta valida la raccomandazione della Polizia Municipale: “STATE A CASA! IN STRADA CI SIAMO NOI!”