Preludio alla primavera per il percorso di “Peregrini – Camminate meditative alla scoperta del paesaggio cittadino”, progetto ideato e organizzato da Theandric Teatro Nonviolento, con la direzione artistica di Maria Virginia Siriu. L’iniziativa, aperta alla cittadinanza, mira a coinvolgere di un nutrito gruppo di persone affascinate dalla voglia di scoprire e conoscere meglio la città di Cagliari, grazie a guide specializzate, operatori e trainer esperti. 

Sabato 9 marzo la passeggiata alla scoperta della città chiamerà a raccolta i suoi peregrini alle ore 15.30 presso la piazza del Carmine, punto di partenza della camminata, poco distante dalla piazza Matteotti. Piazza del Carmine occupa una superficie di circa un ettaro ed è delimitata da un contorno alberato, nel mezzo del quale si trova la statua dell’Immacolata Concezione, realizzata (su volere di Carlo Boyl) dallo scultore Luigi Guglielmi nel 1882 e posta su un alto basamento progettato dall’ingegnere Giovanni Onnis. La piazza è circondata da palazzi tra cui quello delle “Poste e telegrafi” risalente agli anni ’30 del XX secolo, a pochi metri di distanza dal quale si trova anche la chiesa di Nostra Signora del Carmine. La camminata attraverserà il centro di Cagliari fino a giungere, attorno alle 17.30, nella piazza San Giacomo (nel quartiere Villanova), nella quale domina l’omonima chiesa parrocchiale, tra le più antiche di tutta la città. A guidare i partecipanti, ci sarà Tiziano Cerulli, psicologo e insegnante di mindfulness. 

Lo scopo dell’intero progetto è volto alla riscoperta del tessuto urbano attraverso la sua integrazione con il tessuto sociale e il coinvolgimento diretto del pubblico nelle attività artistiche proposte. Le camminate meditative saranno l’occasione per l’integrazione tra i partecipanti, elemento fondante per la crescita personale e l’arricchimento culturale. Grazie all’importante lavoro svolto dalle guide, il singolo sarà spinto a vivere in equilibro con l’ambiente cittadino (nel quale si muove quotidianamente), vivendolo e osservandolo con una percezione e sensibilità differenti. Un momento rivolto alla ricerca e valorizzazione della bellezza e sacralità dei luoghi. 

La partecipazione alle passeggiate è gratuita e non è richiesta prenotazione. Si consiglia di munirsi di zainetto, acqua, abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica, una stuoia, un telo o tappetino facilmente riponibile e trasportabile per l’intero percorso.

Per informazioni scrivere a organizza.theandric@gmail.com