Si arricchisce di quattro nuove rotte in esclusiva l’offerta del vettore spagnolo Volotea, che ha scelto Cagliari come uno dei suoi punti di forza per incrementare il flusso turistico in Europa. E dalla prossima Primavera, saranno collegate con il capoluogo sardo le città di Atene, Bilbao, Hannover e Deauville, che si uniscono alle altre nove lanciata dopo l’inaugurazione della base isolana.

I numeri, sempre in crescendo, della compagnia aerea, sono stati illustrati nei giorni scorsi, in una apposita conferenza stampa alla quale ha preso parte anche il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, accompagnato dal suo Assessore al Turismo Alessandro Sorgia.

Il Business Centre dell’aeroporto del capoluogo, è stato lo scenario dove l’amministratore delegato di Sogaer, Alberto Scanu, ha accolto i vertici di Volotea rappresentati dal Direttore Generale Làzaro Ros e da Valeria Rebasti. Commercial Country Manager per l’Italia.

“Una scelta coraggiosa quella di Volotea – ha commentato Paolo Truzzu – di mettere una base fissa nella nostra città che può contribuire alla crescita complessiva del nostro territorio. Lo sviluppo di una città non può avvenire senza la stretta collaborazione con l’aeroporto non solo per dare la possibilità ai sardi di spostarsi ma anche in chiave turistica perché diamo la possibilità a chi viene da fuori, di poter visitare Cagliari. Avere un aeroporto attrattivo e che funziona può essere solo un vantaggio. Ora dobbiamo chiederci cosa può fare la città per fare in modo che non ci si fermi solo ad una serie di situazioni vantaggiose che portano turisti in città ma che possa diventare un elemento di attrazione capace di far crescere il territorio”.

E Volotea sta cercando di fare la sua parte con un incremento sempre maggiore della sua proposta da e per l’Isola. Sono, infatti, diciannove i collegamenti con Cagliari, quindici dei quali operati in esclusiva dalla società spagnola che ha registrato, da gennaio a settembre del 2019, un incremento di passeggeri pari al 53%. Il prossimo anno si preannuncia ancora più soddisfacente non solo perché, tra aprile e giugno, verranno varate le quattro nuove destinazioni, ma anche perché Volotea ha deciso di confermare anche per la stagione invernale alcune rotte che in passato veniva utilizzate solo in estate. Un’idea di destagionalizzazione del turismo che si sposa con i programmi di Comune e Regione che vogliono aprire il fronte del flusso turistico non solo all’aspetto attrattivo che ha il mare, ma anche a tutti gli altri elementi che Cagliari e la Sardegna possono mettere in mostra.