Con l’ordinanza sindacale n. 39 del 3 luglio 2020 viene eliminato l’obbligo del contingentamento degli ingressi nei mercati civici comunali, sia al chiuso che all’aperto, e nel mercato ittico.

Da sabato 4 luglio, quindi, l’acceso ai mercati non sarà più soggetto a limitazioni pur permanendo l’obbligo di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro sia fra gli operatori, che fra questi e la clientela, che fra i clienti fra di loro.

Rimane anche l’obbligo, per gli operatori e per i clienti, di usare le mascherine. Una particolare attenzione è quindi richiesta a tutti i concessionari e gli operatori del mercato i quali saranno direttamente responsabili del mantenimento della distanza minima fra i clienti del loro box, dell’uso delle mascherine da parte di questi e della messa a disposizione di tutti i presidi sanitari di igienizzazione richiesti dalle disposizioni attualmente in vigore.