“Misure di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, differimento dei termini ordinari di versamento delle entrate tributarie ed extratributarie (Cosap)”.

In chiave di complementarietà e sussidiarietà rispetto ai provvedimenti adottati a ogni livello governativo, è questo il titolo della deliberazione n. 31/2020 con cui la Giunta comunale ha disposto quanto segue:

  • di differire la scadenza del termine per il pagamento dell’ultima rata dell’avviso principale Tari 2019 e la scadenza del termine per il pagamento degli avvisi Tari suppletivi 2019 al 30/06/2020;
  • di differire la scadenza del termine per il pagamento del Cosap annualità 2020 come segue: per la rata unica del 31/03/2020 al 30/06/2020 e per le rate previste per: il 31/03/2020, 31/05/2020; 31/07/2020 e 31/10/2020 rispettivamente al: 30/06/2020; 31/08/2020; 31/10/2020 e 31/12/2020;
  • di differire le scadenze delle rateizzazioni già in essere per l’Icp dal: 31/03/2020; 30/06/2020 e 30/09/2020 rispettivamente al: 30/06/2020; 30/09/2020 e 31/12/2020;
  • di differire la decorrenza delle rateizzazioni già in essere con scadenze previste nel periodo: 08/03/2020 – 31/05/2020, per la Tari, l’Imu, la Tasi e il Cosap annualità precedenti, al 30/06/2020 con la frequenza già stabilita nel piano di rateizzazione.
  • di sospendere i termini di versamento, dal 09/03/2020 al 15/04/2020, per gli avvisi di accertamento Tari, Imu e Tasi e con possibilità di rateizzare gli importi, su richiesta del contribuente, con decorrenza della prima rata al 30/06/2020.