Oggi inizia il Censimento Permanente della popolazione e delle abitazioni. Per la prima volta l’Istituto Nazionale di Statistica effettua il Censimento con cadenza annuale e non più decennale, coinvolgendo ogni anno solo un campione e non più tutte le famiglie.

Grazie al nuovo Censimento permanente le informazioni sulle principali caratteristiche socio – economiche del Paese saranno continue, tempestive ed aggiornate. L’Istat richiede la collaborazione di tutte le famiglie.

Partecipare al Censimento è un obbligo di legge ma, soprattutto, un’opportunità per contribuire alla buona riuscita della rilevazione, nell’interesse proprio e di tutta la collettività.

Il Censimento si svolgerà secondo due differenti modalità. Alcune famiglie riceveranno la visita di un rilevatore autorizzato alla compilazione del questionario al quale dovranno fornire le informazioni richieste. In caso di assenza verrà lasciato un invito ad essere contattati.

Le famiglie, invece, che riceveranno una lettera con tutte le informazioni per la corretta compilazione del questionario potranno utilizzare una delle seguenti modalità di restituzione:
– compilazione del questionario online, utilizzando le credenziali evidenziate nella lettera, direttamente tramite il portale Istat;
– recandosi presso i Centri comunali di rilevazione appositamente istituiti dal Comune, dove sarà possibile fruire dell’assistenza di operatori comunali;
– tramite intervista telefonica, effettuata dagli operatori comunali;
– mediante intervista faccia a faccia effettuata da un rilevatore incaricato dal Comune e munito di tablet.

I rilevatori incaricati dal Comune saranno dotati di tesserino di riconoscimento.

Sedi e orari dei Centri comunali di rilevazione sono consultabili da questo link.