Approvati oggi dal Consiglio comunale in videoconferenza il nuovo Regolamento Generale delle Entrate Comunali. Sono state recepite le novità introdotte dalla legge finanziaria 2019 e migliorate le possibilità di dilazione nei versamenti, a supporto dei contribuenti in questo momento di particolare difficoltà. La delibera di approvazione costituisce una risposta concreta ed efficace in questo periodo emergenziale perché consentirà di applicare le agevolazioni dal 1° gennaio 2020. Il numero di rate con le quali i contribuenti possono dilazionare i pagamenti dei tributi e delle entrate patrimoniali passa a 72. Allargato anche il numero delle fasce del debito che passano da 6 a 9, includendo anche importi di 100 euro tra quelli rateizzabili. Introdotte inoltre ulteriori misure a favore dei cittadini: si potrà pagare l’importo dilazionato anche senza il versamento iniziale di una rata del 10%.

Si tratta dunque di una ulteriore misura a supporto dei cittadini colpiti dall’emergenza economica conseguente al Covid19, una responsabilità a cui oggi non ci si poteva sottrarre”, precisa l’Assessore alle Finanze Giovanna Caria.

Un impegno fondamentale che tuttavia l’Amministrazione ha portato avanti senza l’apporto delle minoranze che hanno deciso di abbandonare la seduta. Il Consiglio Comunale in collegamento aveva registrato a inizio assemblea alcuni inconvenienti tecnici che hanno causato una iniziale defezione tra i consiglieri della maggioranza che ha avuto effetto, con l’assenza del numero legale, sulla votazione del primo punto all’ordine del giorno riguardante l’approvazione dei verbali audio della seduta precedente.

Il Consiglio Comunale, poi, con la solo maggioranza presente, ha approvato altri importanti atti, tra cui il Piano di Protezione Civile. L’elaborato fornisce indicazioni in merito agli scenari di rischio rappresentati, nonché gli elementi necessari per la gestione delle emergenze, e trattandosi di uno strumento dinamico dovrà essere sottoposto a revisione in ogni occasione in cui interverranno modifiche normative. Il piano aggiornato rispetto alla precedente versione del 2017 è di valenza strategica per la disposizione degli interventi con un sistema complesso e interdisciplinare che mette insieme enti e aziende ed organizzazioni per garantire un soccorso rapido ed efficace. La protezione civile comunale ha dato già prova di operatività con un lavoro tempestivo ed efficiente che si è affinato nel corso dell’emergenza Covid.

Passano in Consiglio anche altri punti all’ordine del giorno: la delibera di riconoscimento di un debito fuori bilancio e l’aggiornamento del programma biennale per l’acquisizione dei servizi e delle forniture 2020/2021. L’assemblea civica ha inoltre approvato la mozione presentata dal Consigliere Trova del Psd’Az riguardante la valorizzazione del molo di sopraflutto tramite la Street Art.