Ingressi contingentati al cimitero cittadino per i giorni a seguire, compresa la giornata dedicata ai defunti, 2 novembre, al fine di scongiurare gli assembramenti e contenere la diffusione del virus. È il senso principale dell’ordinanza del Sindaco Mario Conoci che con effetto immediato interviene con l’adozione di particolari misure in occasione delle giornate in cui tradizionalmente si svolgono le attività commemorative nel camposanto. Vietato anche l’accesso di veicoli e di altri mezzi di trasporto all’interno dell’area cimiteriale, ad eccezione di quelli con a bordo disabili, per il tempo strettamente necessario a consentire loro di accedere e lasciare la struttura cimiteriale.

L’ordinanza è rivolta inoltre a tutti coloro che accederanno all’area cimiteriale, ai quali è ordinato di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie – ad eccezione dei bambini di età inferiore ai sei anni e delle persone affette da disabilità o patologie incompatibili con l’uso della mascherina- e ai titolari dei chioschi che commercializzano piante e fiori all’interno del perimetro cimiteriale, che dovranno assicurare il distanziamento di almeno un metro tra i clienti che attendono in fila davanti alle attività ed il rispetto del divieto di assembramento tra gli stessi. In caso di mancata ottemperanza all’ordinanza seguirà l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dall’articolo 4 del D.L. 25 maggio 2020. N. 19, convertito con modificazioni dalla L. 22 maggio 2020 n. 35. La Polizia Municipale è demandata al controllo del rispetto dell’ordinanza.