Misure appropriate, tempestive, anticipate. L’Amministrazione interviene con un ulteriore provvedimento a favore dell’economia e delle imprese, con una misura che raggiunge complessivi 850 mila euro. Illustrati oggi i contenuti della delibera di Giunta in via di pubblicazione che prevede azioni incisive dell’Amministrazione a rafforzamento delle misure del Governo.

“Un provvedimento importante che dà risposte certe ed immediate nei modi e nei tempi giusti – ha commentato il Sindaco Mario Conoci – e non sarà certo l’ultimo della a serie di atti che stiamo mettendo in campo. Stiamo lavorando ancora per dare ulteriori risposte alle imprese e alle famiglie, con serietà, senza perdere di vista la responsabilità che abbiamo nel mantenere gli equilibri dei nostri conti”.

Dalla Tosap, all’Imu, ai canoni di concessione e di affitto, alle cartelle di pagamento, il lavoro svolto con celerità dagli uffici del settore finanze e patrimonio va a favore del settore imprenditoriale e dei cittadini.

Così, per la Tosap permanente, relativa ai pubblici esercizi, il Comune esonera dal pagamento i mesi di marzo e aprile 2020 in aggiunta alla misura del d.l. 34 che stabilisce l’esonero dal 1° maggio fino al 31 ottobre. Per la Tosap temporanea, inoltre, c’è l’esonero del pagamento dei mesi di maggio, giugno e luglio.

Per quanto riguarda l’IMU, esentato dal Governo, limitatamente al comparto turistico, il pagamento della rata di acconto di giugno, il Comune decide invece di non applicare sanzioni ed interessi per tutti i contribuenti in difficoltà, nel caso di pagamento al 30 settembre.

Altro intervento della Giunta: azzeramento dei canoni di affitto su immobili comunali per i mesi di marzo, aprile e maggio. Azzeramento dei canoni anche per i commercianti che utilizzano i banchi del mercato, anche per loro arriva l’esenzione di marzo, aprile e maggio. E inoltre, sospensione dei termini di versamento per le cartelle di pagamento emesse dagli agenti di riscossione con scadenza nel periodo dal 8 marzo al 31 agosto 2020.

Come illustrato dall’Assessore al Bilancio Giovanna Caria, “si tratta di una parte importante delle misure che andremo ancora ad adottare, dopo quelle sui suoli pubblici, sul rinvio delle rate dei mutui che consentono di intervenire sulle imprese e sui conti pubblici, sugli interventi a favore delle famiglie. Per questo motivo vogliamo perseguire ulteriori obbiettivi che con l’imminente approvazione del rendiconto di gestione si potranno raggiungere attraverso l’impiego dell’avanzo di amministrazione”.

Le risorse che si andranno a sommare ai fondi di bilancio dovranno coprire le esigenze delle imprese e delle famiglie e attutire le mancate entrate che si stanno programmando. A questo proposito, il Sindaco Mario Conoci ha chiesto all’opposizione di rinunciare ai termini per accorciare i tempi di presentazione del rendiconto in aula: “Sarebbe un segno di concretezza e di rinnovato senso di responsabilità”.