L’ordinanza emessa oggi interviene con misure adatte alle esigenze delle attività di ristorazione ed artigianali di preparazione di prodotti alimentari situate all’interno della Zona a Traffico Limitato.

Le attività infatti, stante la chiusura elle 18:00, possono provvedere alla preparazione di prodotti per la consegna a domicilio o per asporto. L’ordinanza consente il transito per queste necessità.

In deroga a quanto previsto dall’articolo 5, comma 4, del Regolamento per il rilascio delle autorizzazioni nelle zona a traffico limitato, è consentito, previa comunicazione al Comando di Polizia Municipale del numero di targa, l’accesso di veicoli adibiti al trasporto di prodotti relativi ad attività di ristorazione (pasti e cibi preparati) e ad attività artigianali di preparazione di prodotti alimentari situati all’interno della Zona a Traffico Limitato – di portata inferiore a 2,5 t – in qualsiasi giorno e senza limitazioni di orario.

La deroga è efficace limitatamente ad un solo veicolo per attività e non si applica agli accessi alla ZTL per il trasporto di materie prime, semilavorati e merci per i quali, invece, permane l’obbligo di osservare le fasce orarie previste dall’articolo 5, comma 4, del suddetto Regolamento.

L’ordinanza consente inoltre ai titolari di licenza per il servizio TAXI o NCC anche lo svolgimento del servizio di trasporto di generi alimentari e beni di prima necessità. Il servizio potrà essere svolto previo accordo con i titolari delle attività commerciali, fino all’abitazione del consumatore.