In via di chiusura le procedure per la consegna di sei alloggi comunali ad altrettante famiglie algheresi in graduatoria per l’assegnazione in concessione delle case di Edilizia Residenziale Pubblica. Ancora un mese circa per il disbrigo delle pratiche relative agli allacci Enel e del servizio idrico e finalmente gli appartamenti costruiti al Carmine verranno assegnati. Mercoledì scorso il Comune di Alghero è entrato in possesso degli alloggi, realizzati a seguito di un bando per l’acquisto di unità immobiliari sul mercato, per la cui realizzazione sono stati investiti appositi finanziamenti regionali, 1,6 milioni di euro, parte dei quali, 153.000 euro, ancora da utilizzare per l’acquisto sul mercato di una ulteriore unità immobiliare. La sottoscrizione dell’atto notarile con l’impresa Rinaldi, che ha realizzato la palazzina, con il quale l’Amministrazione è entrata in possesso degli immobili si è formalizzata con la consegna delle chiavi che oggi sono state utilizzate per un sopralluogo da parte del Sindaco Mario Conici, degli Assessori al Demanio, Servizi Sociali e Urbanistica, Giovanna Caria, Maria Grazia Salaris e Emiliano Piras.

Si tratta di alloggi inseriti in un contesto abitativo residenziale di nuova realizzazione, con qualità di costruzione di livello medio-alto. “Un passo importante per intervenire sull’emergenza abitativa – spiega il Sindaco Mario Conoci – sulla quale c’è da lavorare ancora molto e il tema viene affrontato in maniera più compiuta nel Piano Urbanistico Comunale, dove ci saranno le risposte adeguate alla soluzione del problema della casa”. Dotate di box auto e cantina, i sei appartamenti in via di consegna rappresentano un primo passo verso la risposta all’emergenza casa che vede 220 famiglie in graduatoria. In vista c’è intanto la definizione dell’iter avviato nel 2010 per la costruzione da parte dell’Agenzia Regionale per l’Edilizia Abitativa di alloggi a Caragol (20) e Carrabuffas (20).