La Fondazione Alghero ha pubblicato un invito a presentare proposte per la progettazione di giochi analogici e digitali dedicati al patrimonio culturale della città di Alghero: Museo Archeologico, Museo del Corallo, Fortificazione urbana e Torri cittadine, Aree archeologiche. L’iniziativa rientra tra le attività di Med Gaims, progetto internazionale di cooperazione euromediterranea che vuole rivoluzionare la tradizionale visita ai siti culturali, utilizzando principi e tecnologie della gamification analogica e digitale per innovare e rendere unica l’esperienza turistica, con l’applicazione del game design a nuove forme di fruizione dei luoghi turistici.

Med Gaims, progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma Eni Cbc Med con 2milioni e 100mila euro, coinvolge un partenariato proveniente da Libano, Giordania, Spagna e Italia. Alghero è l’unica città italiana coinvolta attraverso la Fondazione Alghero, partner in associazione con Promo P.A. Fondazione.

L’invito mette a disposizione dei candidati 60mila euro per realizzare 5 giochi, 2 digitali per un massimo di 15mila euro ciascuno e 3 analogici da 10mila euro l’uno e un budget aggiuntivo di 25mila euro per i costi di attrezzature e materiale necessario per attuare i giochi, offrendo a giovani creativi, società, startup e appassionati la possibilità di essere protagonisti di un percorso attraverso cui il gioco diventa motore attivo di innovazione, strumento di valorizzazione del patrimonio culturale e naturalistico e generatore di nuovi immaginari turistici per Alghero.

Per guidare i partecipanti nel processo creativo, la Fondazione Alghero organizza il 21 agosto un webinar di approfondimento dedicato ai potenziali partecipanti. Il programma è il seguente:

  • Il progetto Med Gaims: linee guida per le idee di gioco | Maria Giovanna Fara – Fondazione Alghero;
  • Gamification e turismo: Alghero città giocabile | Fabio Viola – Game designer e consulente Fondazione Alghero;
  • I luoghi “giocabili”: Musei, Torri e aree archeologiche di Alghero | Pietro Alfonso – Archeologo, assessorato Cultura e Turismo del Comune di Alghero.

Per registrarsi al webinar è necessario compilare il seguente modulo https://forms.gle/hpoY8ZHyC1AM5dz3A. Il link per partecipare sarà disponibile dopo la registrazione.

L’invito prevede due scadenze: 15 settembre e 30 ottobre 2020. Le migliore idee selezionate attraverso il bando si sfideranno in eventi pubblici – Hackaton e laboratori creativi – in programma ad Alghero tra ottobre e novembre.

È possibile consultare il bando sul sito della Fondazione Alghero (link) e sul sito del progetto (link).