Cinema, teatro, incontri, riflessioni: una grande varietà artistica e culturale che emerge dalle associazioni algheresi, protagoniste di un cartellone di appuntamenti dedicati al ruolo della donna nella società. Donne che evocano vite disordinate ed ispiratrici nella storia del rock protagoniste della rassegna proposta dell’Umanitaria e quelle più anonime ma determinanti nelle professioni e nel sociale premiate dalla Fidapa.

Storie di donne in teatro, con Nata Femmina, lo spettacolo teatrale della Compagnia Teatro d’Inverno e storie di donne italiane dimenticate dalla storia rievocate dall’Associazione Dante Alighieri. E poi ancora l’iniziativa congiunta di Anpi, Spazio T e Rete delle Donne dell’11 marzo.

“Alghero ha una grande vivacità oltre gli eventi in programma, praticamente tutto l’anno. Una consapevolezza culturale che si esprime con una gran mole di attività che emerge dalla nostra società con le associazioni presenti e protagoniste, nei confronti delle quali l’Amministrazione lascia con orgoglio lo spazio in ogni occasione” – ha detto il Sindaco Mario Bruno nel corso della presentazione di stamattina nella sala del Quarter.

Presenti Raffaele Sari Bozzolo, presidente della Fondazione Alghero, Nicola Salvio, referente dell’Associazione Dante Alighieri, Speranza Piredda, presidente della Rete delle Donne, Nadia Rondello, della Società Umanitaria, Giuseppe Ligios, presidente della Compagnia Teatro d’Inverno, la vicepresidente della Fidapa Alghero Maria Antonietta Fois.