La bici strumento sempre più normale per muoversi ad Alghero. Dal centro ai quartieri, a Fertilia: muoversi sulle due ruote diventa non solo comodo ma anche conveniente. Da oggi, con il varo del Bike Sharing cittadini e turisti avranno a disposizione l’alternativa all’uso dell’automobile. Quaranta biciclette comode, leggere, per raggiungere il luogo di lavoro o per piccoli spostamenti. La prima ora sarà gratuita, per il resto servirà un abbonamento e una card ricaricabile con costi molto accessibili.

“Alghero sempre più sostenibile acquista un ulteriore tassello verso il completamento del progetto di città a misura d’uomo – ha detto il Sindaco Mario Bruno oggi, nel corso della presentazione dell’iniziativa denominata PedaliAMO Alghero -; dopo il riuscito progetto del Bike to Work e Bike to School, ora il Bike Sharing a completare il quadro delle iniziative, a cui si aggiunge la serie di strumenti della programmazione urbanistica come il Piano Urbano del Traffico, il cui progetto è stato recentemente consegnato all’Amministrazione”.

Piazza Sulis, via Garibaldi, Parco Stazione, Fertilia, piazza Mercede: sono le stazioni in cui sarà possibile prelevare le biciclette quando serve. Un mezzo pubblico che non va aspettato, ma che si va a prendere senza rischiare di non trovarlo. Tramite un’applicazione utilizzabile sullo smartphone, sarà infatti possibile visualizzare la disponibilità delle due ruote al momento. Per accedere al servizio è possibile utilizzare il sito internet (www.bicincitta.com), l’app gratuita per smartphone “Bicincittà”, o acquistare abbonamenti presso la rete di vendita (Libreria Cyrano in via Vittorio Emanuele e caffè letterario il Manoscritto in via Pascoli).

Attivo 24 ore su 24, il servizio garantisce comodità e flessibilità, coniugate alla salvaguardia dell’ambiente urbano. Alghero e le biciclette sono ormai un binomio consolidato, dopo il Giro d’Italia ancor di più.