Un Cristo in croce assemblato con i doni del mare. Come il simulacro del Sant Cristus, arrivato ad Alghero oltre 400 anni fa e figura centrale dei riti algheresi, l’opera artistica che rappresenterà la Settima Santa  in tutta la campagna di comunicazione è fatta con il legno raccolto sulla spiaggia, non modificato nella forma, per creare un Cristo in croce. L’elaborato è stato realizzato da Daniele Meloni frequentante la classe 5 sez B del Liceo Artistico. È il primo classificato del concorso  che si rinnova nel segno della grande professionalità e  collaborazione tra Amministrazione Comunale, Fondazione M.E.T.A, Diocesi di Alghero- Bosa, Confraternita della Misericordia e il Liceo Artistico F. Costantino di Alghero per la scelta dell’elaborato che rappresenterà la Settimana Santa.

L’opera, oltre alla scritta Setmana Santa, riporta anche l’espressione MARE NOSTRUM, che dà il titolo all’elaborato. Una scelta significativa quella dello studente, che dedica la sua opera ai caduti in mare, a coloro i quali, per un viaggio o per una fuga,  si sono trovati in balia delle onde e non hanno raggiunto la terra vivi, proprio come i legni raccolti dal giovane artista. L’assemblaggio dei vari pezzi rappresenta il ricordo di queste persone e diventa simbolo di amore e fede: nessun nome o cognome prevalgono, ma solo un destino comune.

L’elaborato è curato dagli allievi dell’istituto algherese i quali, ispirandosi a soggetti e canoni estetici legati alla sacralità dei riti Settimana Santa, dal 1990 manifestano il loro senso di appartenenza alla città, alla sua cultura e tradizione, rivelando competenze, capacità professionali e riscuotendo l’apprezzamento della committenza e della cittadinanza. La stesura dell’opera  si rivolge a tutte le classi del Liceo e a tutti gli indirizzi: architettura, grafica e design.  Sono stati quarantasette gli elaborati presentati e selezionati, a dimostrazione dell’importante ruolo che il Liceo svolge nell’ avvicinare i ragazzi anche ai grandi eventi della città, accogliere le richieste del territorio con l’intento di lasciare un segno tangibile e accompagnare il cittadino nel cammino ecumenico.

Quest’anno, il giorno 14 febbraio 2017,  gli elaborati dei ragazzi sono stati esaminati e premiati da un’apposita commissione composta dai rappresentanti della Diocesi Alghero Bosa, della  Confraternita della Misericordia, dell’Amministrazione comunale e dalla Fondazione META e dalla dirigenza del Liceo Artistico F. Costantino.

Al secondo posto l’elaborato di Cristian Augusto Grosso,  frequentante la classe I A e al terzo quello di  Teresa Pirisi frequentante la classe IV B. L’iniziativa è stata coordinata dalla Responsabile di Plesso Prof.ssa Lucia Naitana,  l’elaborazione grafica e i lavori degli studenti sono a cura del Prof. Pierluigi Mura.

I riti della Settimana Santa si svolgeranno dal 7 al 16 aprile.