Non sapendo se sarà possibile svolgere in maniera canonica la quarta edizione del Festival della Piana del Cavaliere a causa dell’emergenza covid-19, il lunedì di Pasqua, il prossimo 13 aprile 2020 alle ore 21, per la prima volta si terrà un’anteprima del Festival sul web con il primo Concerto a cura di Alfonso Alberti e Maria Eleonora Caminada. Un’anteprima che non sostituisce il Festival in sé ma lo raddoppia in attesa di capire cosa succederà e per mettere le basi per un futuro in cui il mondo della cultura in generale dovrà reinventarsi. La rassegna artistica, realizzata dalla direttrice artistica Anna Leonardi, nasce proprio dall’urgenza di attivarsi per il mondo dello spettacolo che in questo momento di stasi soffre, forse, più di altre realtà e ridare vita all’attività lavorativa vera e propria che moltissimi artisti hanno visto perdere da quando è scoppiata la pandemia.

La stagione musicale e teatrale proseguirà ogni lunedì alle ore 21 fino alla riapertura dei teatri e dei luoghi di cultura che ci auguriamo avvenga prima possibile. Questa iniziativa è possibile grazie al sostegno dell’azienda Aisico Srl nella persona dell’ingegnere Stefano Calamani.

Il senso profondo dell’iniziativa, racchiuso nel titolo “Antecedente” ce lo spiega la direttrice artistica del Festival Anna Leonardi: “È importante, in questo difficile percorso, trovare un luogo diverso in cui continuare a fare arte e cultura, in cui continuare ad esprimersi. Essendo luogo di aggregazione per eccellenza, i Teatri probabilmente saranno chiusi ancora per un po’ e i lavoratori e gli artisti dello spettacolo gli ultimi a tornare a una normalità lavorativa. Quello artistico, inoltre, è il lavoro più distante dallo smart working perché vive e ha bisogno di vivere a stretto contatto con il pubblico ma anche con il mondo esterno, con quello che circonda ogni artista nel suo sentire l’arte. È difficile affrontare questa distanza dagli uomini e dal mondo nell’espressione musicale per esempio perché, è evidente, avere davanti una telecamera non è come avere di fronte dei volti.

Tuttavia, le nuove possibilità che si palesano vanno sfruttate anche e soprattutto per mantenere l’attenzione sull’attività artistica, sul lavoro di tanti artisti, che non deve e non può essere dimenticato. Inventiamo dunque soluzioni alternative, inventiamo uno smart working artistico! L’obiettivo è sicuramente quello di costituire un Antecedente che possa essere un precedente, fatto di sogno e ispirazione, per il conseguente: ricominciare, trasformati”.

Dove e quando Il primo evento è un concerto che prevede il seguente programma: Proses lyriques di Claude Debussy, con Alfonso Alberti e Maria Eleonora Caminada. Sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina dedicata, lunedì 13 aprile alle ore 21 e prevederà anche un’introduzione ai brani eseguiti da parte del Maestro Alfonso Alberti prima della performance. Il video potrà essere rivisto anche sul canale Instagram del Festival il giorno seguente.