Netta sconfitta per la Pasta Cellino Cagliari Dinamo Academy nella ventunesima giornata della Serie A2 di basket. La squadra di coach Riccardo Paolini ha ceduto il passo, tra le mura amiche del PalaPirastu, alla Moncada Agrigento, con il punteggio finale di 73-95, al termine di un match sostanzialmente senza storia.

Squadre vicine per pochi minuti, poi era subito la Moncada a prendere in mano le redini del match ed a premere forte sull’acceleratore. Trascinati in particolare da Ambrosin e Cannon, i siciliani toccavano da presto vantaggi in doppia cifra e a fine quarto arrivavano sul 30-16, con una tripla di Williams.

Ancora Williams in apertura del secondo periodo, poi era Guariglia a mettere a segno il +20, 37-17, dopo 2’ di gioco. Stephens cercava di mantenere in piedi la baracca rossoblù, ma dall’altra parte un Pepe ispiratissimo faceva proseguire la corsa agli ospiti. Anche Keene e Rullo cercavano di riavvicinare la Pasta Cellino, ma riuscivano solo in minima parte e si andava all’intervallo sul 53-37 siciliano.

Al rientro in campo Rullo tentava di spingere i suoi, riportando la Pasta Cellino sul -12, 44-56, a 8’13” dalla terza sirena. Ma Agrigento non si scomponeva e, con Zilli ed Evangelisti, dilatava nuovamente il gap. Negli ultimi 2’ del quarto si chiudeva, di fatto, il match, con gli uomini di coach Franco Ciani che allungavano fino al +24 (78-54) a 12” dalla fine della frazione. Si andava agli ultimi 10’ sul 78-56 per la Moncada.

Ultimo quarto con Agrigento in perfetto e sereno controllo. Cagliari riusciva a rientrare sul -15 nei primi minuti del quarto, poi gli ospiti scappavano di nuovo e calava il sipario.