La Dinamo Banco di Sardegna Sassari si aggiudica la gara di andata del Round of 16 di Europe Cup col ESSM Le Portel, imponendosi con il punteggio di 72-55. Dopo un avvio piuttosto traumatico, la squadra di coach Pasquini ha trovato il bandolo della matassa, trovando poi lo sprint decisivo nell’ultima frazione.

Francesi perfetti in avvio e Dinamo piuttosto titubante. Il Le Portel partiva con un parziale di 9-0, poi la Dinamo, pur riuscendo a rientrare sul 6-9, non teneva il ritmo degli avversari. E gli ospiti chiudevano la frazione in crescendo, sul 18-6.

Inizio di secondo quarto ancora nel segno del Le Portel, che a 7’25” dall’intervallo volava sul 22-6. Bostic prendeva per mano i sassaresi e, quando si univa anche Jones, la Dinamo tornava a ridosso degli avversari “fuggitivi”, firmando il 24-27 a 3’40” dalla pausa lunga. Un nuovo minibreak dei francesi portava il punteggio sul 31-24, poi si andava negli spogliatoi col Le Portel avanti 32-27.

Al rientro in campo era ancora Bostic a suonare la carica ai suoi, e Polonara e Bamforth uscivano dal torpore. A 7’05” dalla terza sirena il punteggio era 36-38. Carter e Golden ridavano respiro agli ospiti, ma la Dinamo restava vicina, fino al 46-47 di fine quarto.

Il primo canestro degli ultimi 10′ era di Spissu e segnava il primo vantaggio biancoverde del match. Bostic e Stipcevic “infierivano” e, a 6’25” dalla fine del match la Dinamo conduceva per 56-49. Il Le Portel non riusciva a ritrovarsi ed il trio Polonara-Planinic-Bamforth chiudeva la gara producendo l’allungo decisivo che portava il Banco allo scarto finale.