Diffondere i valori etici e umani dello sport. È l’obiettivo del Panathlon Club di Sassari, attivo dal 1963 al 2010, e rifondato nel 2016 da Marcello Sassu, che insieme al direttivo dà nuova vita alle iniziative del club in ambito sportivo e sociale. Il club si occupa di sport e disabilità, della lotta al bullismo, di inclusione e integrazione, sostenendo il principio dello sport come metodo educativo.

Tra i prossimi eventi in programma, martedì 6 novembre è prevista la presentazione delle “Targhe Etiche” ai dirigenti, ai genitori e agli atleti della Società sportiva “Mario Canopoli” al Palazzetto dello Sport di Sassari, mercoledì 21 novembre avrà luogo l’incontro con i dirigenti dei Licei della città per la presentazione del premio “Panathlon Scuola” che verrà attribuito a quei giovani studenti che con serietà e impegno riescono a coniugare lo sport e la scuola e venerdì 7 dicembre è in programma “Panathlon friendly games”, una giornata di sport presso gli impianti sportivi del Centro Sportivo Universitario, che coinvolgerà le scuole, le società sportive e le associazioni del rione San Giovanni.

Il Panathlon Club di Sassari è nato il 6 aprile 1963 grazie all’iniziativa di tredici sportivi che, legati da una stretta amicizia e da un ancor più forte amore per lo sport, firmarono di fronte al notaio Pietro Serra, l’atto costitutivo e il relativo statuto del Club, aderendo così al Panathlon International.

Sottoscrissero l’atto costitutivo del Club: Giuseppe Cuneo, Danilo Corso, Mario Serradimigni, Placido Arico’, Mario Melis, Nino Bianchina, Giovanni Benassi, Giacomino Sanna, Torquato Pons, Luigi Marongiu, Domenico Fracassi, Antonello Marghinotti e Pietro Serra.

Il Panathlon Club Sassari, dopo circa cinquanta anni di attività finalizzata alla diffusione dei valori etici e umani dello sport, nel 2010 ha purtroppo, per varie ragioni, esaurito e chiuso la sua esistenza nella nostra città.

Nel 2016 Marcello Sassu, con un gruppo di amici, rifonda il Club e riprende con entusiasmo e con fervore la vita del Panathlon Club Sassari.

Le iniziative. Dalla rifondazione ad oggi numerose sono state le iniziative del Club sia in ambito sportivo che sociale;

  • Sport e disabilità
  • Diabete e sport
  • Lo Sport come metodo di educazione
  • Lotta al bullismo
  • Il Fair Play come metodo di vita
  • Lo sport universitario e la città di Sassari
  • Ripristino del premio “Arciere d’oro”
  • Lo sport e l’educazione al rispetto delle regole nella società
  • Inclusione e integrazione nella scuola attraverso lo sport
  • CSI: “Educare con lo sport e nello sport”

Tante altre attività sono programmate per l’anno in corso in particolare la realizzazione di diversi progetti che coinvolgono le scuole e l’Università quali ad esempio la presentazione delle “Targhe Etiche” con le quali il Panathlon intende riconoscere e promuovere i Diritti dei Ragazzi nello Sport e richiamare ai Doveri i Genitori e le Famiglie.

Una giornata di sport chiamata “Panathlon Friendly Games” che coinvolgerà Scuole, società sportive, associazioni di volontariato ed enti pubblici; ed inoltre il premio “Panathlon Scuola” che verrà dato allo studente/atleta distintosi in ugual modo nello studio e nello sport; ed il premio “Fair Play” che premierà un gesto di particolare altruismo e generosità di un atleta.

Il Panathlon Club Sassari ha sottoscritto impegni di collaborazione con l’Università e il suo CUS, con vari enti di promozione sportiva (CSI, CSEN, UISP) e con il Comitato Paralimpico Italiano al fine di promuovere e divulgare nella nostra città una sana cultura sportiva e favorire l’avviamento allo sport non solo dei ragazzi ma anche degli adulti e dei portatori di diversità fisiche o psichiche.

 

Calendario eventi Novembre/Dicembre 2018

  • Martedì 6 novembre presentazione delle “Targhe Etiche” ai dirigenti, genitori e atleti della Società Sportiva “Mario Canopoli” al Palazzetto dello Sport di Sassari.
  • Settimana successiva, giorno da definire, stesso evento con le Società Sportive “Polisportiva Sassarese”, “ASD San Paolo” e CUS.
  • Mercoledì 21 novembre incontro son i Dirigenti dei Licei della città per la Presentazione del Premio “Panathlon Scuola” che verrà attribuito a quei giovani studenti che con serietà e impegno riescono a coniugare lo sport e la scuola.
  • Lunedì 3 dicembre Incontro con il dott. Salvo Mura, Delegato allo Sport del Rettore dell’Università di Sassari, per calendarizzare il convegno su “Tutela della salute nello sport”.
  • Venerdì 7 dicembre “Panathlon friendly games”, una giornata di sport presso gli impianti sportivi del Centro Sportivo Universitario, che coinvolgerà le scuole, le società sportive e le associazioni del rione San Giovanni.