La Dinamo Banco di Sardegna Sassari ha espugnato il campo della OriOra Pistoia nella ventiduesima giornata della Serie A di basket. La squadra di coach Gianmarco Pozzecco si è imposta con il punteggio di 90-82, dopo la disputa di un tempo supplementare.

Primo quarto con le due squadre sempre vicine. A metà periodo, Pistoia tentava l’allungo, con Mesicek e Mitchell, portandosi sul 15-10, ma la Dinamo rispondeva subito con una tripla di Smith, prima di cogliere il pareggio con Thomas, sul 15-15. Un antisportivo fischiato a Smith dava nuova linfa ai padroni di casa, poi il quarto terminava sul 23-21.

Ancora equilibrio per buona parte della seconda frazione, poi, negli ultimi 3’, la OriOra “sprintava” nuovamente. Mitchell e Krubally portavano i padroni di casa prima sul 42-35, poi sul 46-37, prima che Smith mandasse le squadre negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 46-39 toscano.

Al rientro in campo subito un botta e risposta dall’arco dei 6.75 tra McGee e Odum, con Pistoia che manteneva ancora il vantaggio. Nella seconda metà del quarto il Banco trovava la reazione con Cooley, Polonara e Pierre e si andava agli ultimi 10’ regolamentari sul 59-56 per Pistoia.

Una tripla di Polonara decretava il pareggio in avvio di quarto periodo, sul 59-59 e la gara tornava ad essere in equilibrio. Botta e risposta tra le due squadre, con la Dinamo che passava a condurre nel punteggio, di un soffio, in diverse occasioni. A 5’ dal 40” Thomas realizzava il 70-67, ma la OriOra rimaneva incollata agli ospiti, fino a tornare avanti, con una tripla di Mesicek, a 2’15” dalla quarta sirena, sul 76-74. Ma il match non trovava soluzione e si andava all’overtime sul 78-78.

Ancora equilibrio e alternanza nei vantaggi. La Dinamo svoltava nell’ultimo minuto e mezzo, trascinata da Pierre, Thomas e Smith. I “tre moschettieri” biancoblù infilavano un break di 9-0 che valeva la vittoria del Banco.